Problemi per Tweetbot, ritirata temporaneamente dal Mac App Store

Tutti conoscono Tweetbot. Si tratta con ogni probabilità del client più famoso per OS X e iOS. I suoi sviluppatori sono stati presi di mira più volte, quando hanno rilasciato una nuova versione a pagamento invece di aggiornare la precedente oppure per aver scelto un prezzo di vendita troppo alto per l'app, tuttavia ciò non ha minimamente influenzato la sua fama.

Tweetbot-1.5-for-Mac-Thumbnails

9to5mac ha notato che da ieri Tweetbot per Mac non è più presente nel Mac App Store. Facendo una ricerca con il suo nome non si trova assolutamente nulla. Gli sviluppatori hanno spiegato su Twitter di aver dovuto ritirare l'app perché moltissime persone segnalavano problemi con il login di nuovi account. L'ipotesi inizialmente più accreditata era che si fossero terminati i token a disposizione dell'app, perché Twitter ne fornisce solo un certo numero agli sviluppatori per le loro app ed è necessario un token per autorizzare il login di un nuovo account. Tuttavia Tapbots dice di aver contattato Twitter per il problema ed essere in attesa di una risposta.

Ciò potrebbe far immaginare una motivazione diversa che ha portato alla ritiro dal Mac App Store, ipotesi che sarebbe confermata dal fatto che Tweetbot per iPhone continua ad essere disponibile. In effetti anche lo sviluppatore Todd Thomas di Tapbots crede che il problema non sia il raggiungimento del tetto limite di token e pare che nelle ultime ore i messaggi di errore siano inferiori e qualcuno sia riuscito anche ad aggiungere un nuovo account. Tuttavia se qualcuno disattiva la propria autorizzazione si crea un vuoto in cui si possono loggare nuovi utenti, quindi anche questo potrebbe essere un caso e il raggiungimento del limite di token tornerebbe ad essere l'ipotesi più accreditata. Insomma, non è chiaro cosa sia successo e come si risolverà la questione, ma gli sviluppatori dicono che l'app dovrebbe tornare a breve nel Mac App Store quindi o hanno ottenuto altri token da Twitter o hanno risolto un problema nel codice della funzione di login.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram