Con Yosemite 10.10.3 la verifica in due passaggi di Google arriverà su OS X

La verifica in due passaggi di Google consente di ricevere un codice via SMS per accertarsi dell'identità di chi effettua il login. Quando si configura una casella gmail in Mail, ma anche calendari o note, bisogna invece recarsi sulle impostazioni del proprio account Google e creare una password specifica per ogni app. Con OS X 10.10.3, la cui prima beta è stata rilasciata due giorni fa, le cose saranno molto più semplici. Infatti, come scoperto da 9to5mac, il pannello delle preferenze di sistema dedicato agli Account Internet supporta ora nativamente la verifica in due passaggi di Google.

verifica-due-passaggi-google

Questo significa che con il prossimo aggiornamento chi utilizza questo sistema di protezione non avrà più la necessità di creare delle password specifiche per le app. Sarà sufficiente effettuare il login e successivamente ci sarà inviato un SMS con il codice di conferma.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.