Dopo tante attese, rumor e speranze Sigma ha accontentato la quasi totalità dei reportagisti. Il tanto vociferato Sigma 24mm f/1.4 DG HSM della serie ART è finalmente ufficiale. L'ottica si presenta come le precedenti, ovvero con "tanta qualità", come suggeriscono i grafici MTF. Sigma con la serie Art (ma anche Sport) è riuscita a creare obiettivi di eccellente fattura, come il 35mm prima e il 50mm poi, ma i denominatori comuni sono qualità costruttiva, peso e dimensioni. L'ultimo arrivato misura 85 x 90.2 mm per un peso piuma di 665gr.

sigma-24

Grazie alla presenza di lenti a bassa dispersione (FLD) e a bassa dispersione speciali (SLD) in uno schema ottico da 15 elementi, disposti in 11 gruppi, le aberrazioni cromatiche, particolarmente aggressive in grandangolari ad apertura spinta, sono ridotte al minimo. Inoltre la presenza di lenti asferiche posizionate nel retro dell'obiettivo garantiscono ottime performance per quanto riguarda distorsione e flare sagittali.

Sigma propone il nuovo meccanismo di messa a fuoco manuale presentato con il 50mm. Lo switch tra AF e MF avverrà semplicemente ruotando l'anello di messa a fuoco. I grafici MTF mostrano un'ottima qualità su tutto il frame, con un leggero calo negli angoli. Ovviamente, come abbiamo sempre detto, i grafici sono solo indicativi, aspettiamo quindi dei sample o le prime prove sul campo per dare un giudizio.

401_mtfchart

Di seguito una tabella riassuntiva delle specifiche della lente:

Specifiche
Schema 15 elementi in 11 gruppi
Angolo di campo 84.1°
Numero lamelle 9
Apertura minima f/16
Dimensioni 85mm x 90.2mm
Lente frontale 77mm
Peso 665g
Rapporto d'ingrandimento 1:5.3

Volendo fare un paragone con il Nikon AF-S NIKKOR 24mm f/1.4G ED, il Sigma pesa 45gr in più, è più lungo di 1.7mm e più largo di 2mm. Il rapporto d'ingrandimento del Nikon è leggermente inferiore (1:5.58) e l'angolo di campo è pressoché identico (differenza a favore del sigma di 0.1°). Speriamo quindi che sigma non allinei al Nikon l'ultimo parametro importante, il prezzo! Attualmente non vi sono indiscrezioni riguardo a quanto gli interessati dovranno sborsare, ma mi sento abbastanza confidente nel dire circa 900€. Anche la data di disponibilità non è stata dichiarata, ma sappiamo che arriverà con attacco Nikon, Canon e Sigma (non Sony A per il momento). Io lo prenderò sicuramente in sostituzione dell'attuale Nikkor 28mm f/1.8 (recensione), e voi?

Gianmarco Meroni

Ingegnere per dovere, fotografo e viaggiatore per passione. Prediligo andare alla scoperta di posti insoliti e non convenzionali per conoscere i luoghi più remoti del pianeta attraverso gli occhi e i sorrisi della sua gente. La foto migliore è quella che non ho ancora scattato, il viaggio più bello il prossimo! Tutto il resto é su Ethnologies.it.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.