Apple potrebbe aver acquisito Dryft, società che sviluppa tastiere virtuali

dryft-apple

Secondo quanto riportato da TechCrunch, Apple avrebbe acquistato Dryft, una startup che sviluppa tastiere virtuali. L'acquisizione, secondo la stessa fonte, sarebbe stata perfezionata lo scorso anno. La conferma di ciò può essere ritrovata sull'account Linkedln del co-fondatore che, lo scorso settembre, ha aggiornato la propria esperienza lavorativa aggiungendo la posizione di "iOS Keyboard Manager" presso Apple. Randy Marsden è anche co-fondatore di Swype. L'acquisizione potrebbe essere finalizzata non tanto nell'adozione della tecnologia sviluppata da Dryft, ma nell'utilizzo dell'esperienza ed il talento di Marsden. TechCrunch ha chiesto ad Apple un commento o una conferma della notizia e la risposta è stata molto vaga. La società di Cupertino ha affermato che Apple compra aziende del genere di tanto in tanto e che, generalmente, non discute su progetti o piani al riguardo. Non sono quindi disponibili i dettagli finanziari dell'operazione. Dryft ha sviluppato una tastiera molto interessante per tablet Android che fa apparire i tasti sullo schermo in base alla posizione delle dita, in modo da adattarsi alla distanza di pressione del singolo utente.

Salvatore Tirino

Junior Editor - Praticante avvocato, appassionato di tecnologia a 360 gradi, in particolare di tutto ciò che riguarda il mondo Apple.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.