Ancora conferme sui nuovi MacBook Pro Retina 15" con Broadwell

Durante l'evento Spring Forward del 9 marzo, una delle novità presentate da Apple è stata l'aggiornamento del MacBook Pro Retina 13", il quale ha ottenuto CPU Broadwell (dual-core), nuovi e più veloci GPU/RAM/SSD e il Trackpad Force Touch (recensione). Non è stato invece aggiornato il modello da 15", il cui hardware risale a giugno 2014 ed è ancora equipaggiato con architettura Haswell. Questa decisione è stata dettata da una semplice questione di indisponibilità di CPU Broadwell quad-core, problema che Intel sembra in procinto di risolvere.

Tom's Hardware afferma che il prossimo 2 giugno, in occasione del Computex di Taipei, il chip maker di Santa Clara presenterà nuovi processori Intel Core. Ci saranno sicuramente i modelli desktop i5-5675C e i7-5775C, già presenti da tempo nella roadmap di Intel per il Q2 del 2015, ma possiamo prevedere anche l'arrivo dei quad-core a basso consumo per portatili. Infatti non c'è più molto tempo a disposizione, visto che dalla fine del 2015 si inizierà a parlare della successiva architettura SkyLake.

inteldesktoproadmap

A conferma di ciò, già da qualche giorno i MacBook Pro Retina 15" hanno tempi di spedizione più lungi su Apple Store, situazione che, di solito, anticipa l'arrivo di un aggiornamento. In realtà il modello base in Italia è disponibile in 1 solo giorno lavorativo, ma basta modificare un componente in fase d'ordine o passare al top di gamma per ottenere tempi di spedizione di 2-3 settimane. Inoltre AppleInsider fa notare che in molti store online sono spariti i MacBook Pro Retina 15" con configurazioni personalizzate (per quelli standard ci sono i residui di magazzino) e sul famoso sito B&H questo modello è stato indicato come "Discontinued", ovvero fuori produzione.

discontinued

Considerando che Apple ha in programma la conferenza WWDC 2015 dall'8 al 12 giugno, ci sarebbe anche un palcoscenico perfetto e la tempistica giusta per presentare i nuovi modelli.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.