Apple realizza il Lightning Dock, con soli 3 anni di ritardo

lightning-dock

Gli accessori Apple, si sa, sono molto costosi: per alcuni offrono una maggiore garanzia di qualità, per altri sono semplicemente over-prezzati. L'ultimo della lista è il Lightning Dock, un accessorio aggiunto solo ieri al catalogo e che sostituisce il precedente Dock realizzato per iPhone 5 e poi ritirato dal mercato. In sostanza si tratta di una basetta con un connettore Lightning integrato e che, a differenza di tanti altri prodotti analoghi, dispone anche di un'uscita audio 3,5mm sul retro.

lightning-dock-retro

Come prevedibile, l'accessorio costa molto caro, ben 45€ sull'Apple Store Online. Sicuramente sarà studiato per tenere perfettamente lo smartphone, include anche un mini connettore Lightning che avrà i suoi costi (dietro si dovrà sempre collegare il proprio cavo) e ci sarà anche della circuiteria aggiuntiva per far funzionare l'uscita audio, tuttavia rimane indiscutibilmente caro. L'unica nota positiva è che Apple ha inserito la consegna gratuita.

lightning-dockIl nuovo Lightning Dock è teoricamente compatibile con tutti i dispositivi Lightning, ma non vengono menzionati gli iPad perché il solo cavo non riuscirebbe a mantenerli verticali. Su questa basetta si possono dunque utilizzare iPod touch 5 gen, iPhone 5, iPhone 5s, iPhone 5c, iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

 

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram