Apple Music: rivelati nuovi show per Beats 1 e la presenza di 1989 di Taylor Swift

A quattro giorni dal lancio, Apple annuncia nuovi show per la sua prima stazione radio, Beats 1. Le trasmissioni, che potranno essere ascoltate anche da chi non sottoscrive l'abbonamento a pagamento, saranno a cura di Dr. Dre (entrato in Apple con l'acquisizione di Beats Music e Beats Electronics) che condurrà il programma "The Pharmacy", Drake (artista hip hop che ha calcato il palco del keynote della scorsa WWDC 2015), sir Elton John che condurrà "The Elton John Rocket Hour" e Jaden Smith, figlio di Will, avrà un suo personale show. Anche Pharell Williams condurrà una suo programma radiofonico, ma non è ancora chiaro su cosa si incentrerà. Dunque, la programmazione di Beats 1 si articolerà in modo da incontrare i gusti di quanti più utenti possibili, cercando di creare un buon indotto per fidelizzarli e, quindi, spingerli a creare un account a pagamento ad Apple Music. Non è ancora chiaro se durante le trasmissioni di Beats 1 saranno presenti degli spot pubblicitari: se così fosse, la radio virtuale potrebbe generare ancora più profitti per Cupertino o, quanto meno, coprire i costi derivanti dall'ingaggio di artisti di alto calibro. C'è chi azzarda anche il lancio di uno show al femminile condotto da Taylor Swift che, dopo le polemiche sollevate sul suo blog su Tumblr e dopo la promessa di Apple di pagare gli artisti anche durante il periodo di prova di tre mesi di Apple Music, ha deciso di rendere disponibile nel catalogo il suo album 1989, non presente né in quello di Spotify né negli altri rendendo così il servizio più appetibile per la fascia dei teenager di tutto il mondo.

id442831_1

 

Elio Franco

Editor - Sono un avvocato esperto in diritto delle nuove tecnologie, codice dell'amministrazione digitale, privacy e sicurezza informatica. Mi piace esplorare i nuovi rami del diritto che nascono in seguito all'evoluzione tecnologica. Patito di videogiochi, ne ho una pila ancora da finire per mancanza di tempo.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.