Mentre Safari va in crash, Chrome per iOS migliora prestazioni e stabilità

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Riccardo Saettone, Matteo Nascimben.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Proprio nel giorno in Safari fa le bizze (più precisamente sono i server di Apple a farle), ecco che arriva un importante aggiornamento per Chrome su iOS. La versione 48.[millemilanumeriqui] passa infatti dalla vecchia UIWebView alla più performante WKWebView. Se ben ricordo le API di quest'ultima sono disponibili già da iOS 8, in tutti i casi il passaggio attuale avrà un notevole impatto sulla resa del browser di Google. Curioso che le note di rilascio usino il condizionale "dovrebbe essere più veloce e stabile", ma subito dopo viene chiarito l'aspetto più importante: "l'esecuzione di JavaScript è ora molto più veloce".

chrome-ios-WKWebViewDrastico miglioramento anche sulla stabilità, con un 70% di crash in meno, nonché nuove icone per i siti visitati più spesso e l'attesa integrazione con Spotlight per la ricerca dei propri preferiti. Insomma, un update di sostanza per un browser che non è molto gettonato su iOS, ma che può aver senso anche solo per la sincronizzazione dei preferiti col desktop (per chi usa Chrome come predefinito su OS X o Windows). Il vero punto debole, però, è insito in iOS ed è l'impossibilità di cambiare il browser di default. Data tale limitazione, viene implicitamente scoraggiato l'uso di alternative a Safari, le quali saranno sempre limitate al lancio diretto tramite icona e non con i clic sui link che si ricevono in email, messaggi, social, ecc... Nella WWDC, presumibilmente in giugno, avremo una preview di iOS 10 e speriamo che questo vincolo possa essere finalmente accantonato.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.