Ho comprato OnePlus X ma non si aggiorna e funziona male: ecco come risolvere

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Giorgio Forni, Andrea Castiglione, Massimo Comar, Enrico Valzano, Manuel Riguer, Carlo Giorgio Barracchia, Nicolò Dondi.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Quando vi propongo un'offerta dicendovi che è interessante, state pur certi che ci credo veramente. Di recente vi ho parlato di ZUK Z1 e OnePlus X venduti da Amazon a circa 220€ e sono stato io il primo ad acquistarli. Li ho ricevuti oggi e tra una cosa e l'altra ho iniziato ad accenderli, trovando intanto una sorpresa positiva: entrambi hanno caricatori adatti alle prese italiane. Su OnePlus X ho notato però qualcosa di strano, in quanto erano presenti un browser cinese ed alcune altre app spazzatura. Ho avuto la conferma che qualcosa non quadrava quando sono andato a cercare aggiornamenti ed ho scoperto che mancava proprio la voce nelle informazioni di sistema. Se avete seguito le varie procedure di sblocco di altri dispositivi cinesi, saprete ormai che questi sono chiari sintomi di un firmware modificato, il quale molto spesso può perfino contenere del malware. In questo caso si tratta della Hydrogen OS, destinata al mercato cinese. Mi sento in obbligo di spiegarvi come risolvere il problema e avere l'OS corretto, perché sono certo che un discreto numero di voi ha fatto il mio stesso acquisto. Per prima cosa vi devo rassicurare: non sarà necessario eseguire complesse o lunghe procedure e non vi parlerò di terminale, bootloader, root e cose del genere. Io ho trovato le poche informazioni necessarie su questa pagina e ve le spiegherò in modo semplicissimo.

oneplus-x-recovery

La prima cosa è: non usate OnePlus X così e se possibile evitate di metterci password o vostri dati personali. Non è detto che vi siano malware, ma è meglio evitare comunque, tanto sarà necessario inizializzare il dispositivo. Scaricate OnePlusOxygen_14, collegate lo smartphone al computer e trasferite il file zippato (non lo decomprimete) in una cartella. Io suggerisco download, ma non è obbligatorio. A questo punto scollegate OnePlus X e, dopo esservi assicurati di avere una buona percentuale di batteria (meglio 50% o superiore), spegnetelo e poi entrate nella modalità di recovery accendendolo tramite la pressione contemporanea di volume down e power per qualche secondo.

oneplus-x-oxygen-os

Vi verrà mostrata la scelta della lingua, selezionate ovviamente English, con le altre non ci capirete nulla. Per prima cosa conviene effettuare un completo ripristino con "Wipe data and cache". Terminata la procedura scegliete "done" per ritornare al menu principale e quindi "Install from local". Si aprirà un semplice finder sulla memoria interna, entrate in download e scegliete il file zip di OnePlusOxygen_14 precedentemente caricato. Confermate l'installazione ed attendente. Dopo il riavvio ci sarà da attendere qualche minuto per il primo boot del sistema operativo, ma finalmente avrete Oxygen OS in versione originale. Da qui in poi lo smartphone riceverà i normali aggiornamenti OTA e non dovrete più preoccuparvi di nulla. Come promesso il tutto è facile e veloce.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.