Xiaomi presenta lo smartphone gigante MiMax e la MIUI 8

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Michele Beltrami, Maurizio Chiarotto.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Vi ricordate i phablet? Qualche anno fa era in voga questo nome, appiccicato sugli smartphone superiori ai 5", perché considerati più affini ad un tablet. Oggi il 5,5" è uno degli standard più diffusi, anche se alcuni produttori stanno iniziando a capire che scendere leggermente, intorno a 5,2/5,3", consente di ottenere prodotti più maneggevoli senza perdere troppo in esperienza d'uso. Non li chiamiamo più phablet, insomma, ma il termine calza a pennello per descrivere il nuovo Xiaomi MiMax.

mimax-white

6,44" la diagonale del display, che equivalgono a più di 16cm. Certo è "solo" Full HD, ma vorrei provarlo prima di decidere che non sia sufficiente, perché lo schermo più grande ti porta anche a tenerlo un po' più distante. Come si farebbe con un tablet, dopotutto. Ottimo lo spessore di soli 7,5mm e piuttosto ben dotato lato hardware. Si parte da uno Snapdragon 650 con 3GB di RAM e 32GB di memoria, per arrivare poi al 652 associato a 4GB di RAM e ben 128GB di storage.

mimax-dimensions

Ci sono poi doppia SIM, 4G+, sensore d'impronte digitali, fotocamera principale da 16MP e frontale da 5. Tutto questo in circa 200 grammi di peso. Ovviamente i prezzi in patria sono molto allettanti, andando da 200 ad un massimo di 270€ per la versione top, ma sappiamo che fuori dalla Cina cresceranno inevitabilmente. Come software ci troveremo di fronte alla MIUI nelle prime fasi, ma Xiaomi ha oggi annunciato la versione 8.

miui8

Onestamente non capisco tutta questa fretta di aumentare i numeri di versione, perché la 7 è ancora relativamente giovane e perché non ci sono particolari stravolgimenti. Tuttavia quasi tutte le app sono state leggermente riviste con un look ancora più flat per lasciare maggiore visibilità ai contenuti. La calcolatrice integrerà le conversioni di unità di misura, la galleria supporterà le gesture. Un sistema di protezione integrato segnalerà i link pericolosi al clic, lenote si potranno proteggere con codice e impronta digitale ed è presente una nuova finestra per il multi-window. La prima ROM beta per gli sviluppatori sarà rilasciata il prossimo 17 giugno, mentre un mese prima, il 17 maggio inizierà la commercializzazione del MiMax.

mimax-thin

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram