Continuano i problemi ai MacBook Pro 2016 con GPU dedicata

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Federico Giardina, Fabio Di Rezze.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Qualche giorno fa abbiamo parlato dei problemi di alcuni MacBook Pro 2016 equipaggiati con la GPU dedicata. Alcuni utenti, infatti, lamentavano antipatici glitch, soprattutto durante l'esecuzione di tutti i software che richiedono Adobe Media Encoder, come, ad esempio, Premiere Pro. Addirittura, c'è chi ha riscontrato dei kernel panic.

2016-macbook-pro-glitching

Un lettore di MacRumors, tale Jan Becker, ha portato il proprio MacBook Pro in assistenza chiedendone la sostituzione e un impiegato gli ha riferito che, molto probabilmente, i difetti riscontrati sono da imputarsi all'hardware. Successivamente, è stato contattato telefonicamente da Cupertino, dove è stato costituito un team per la risoluzione del problema, che gli ha chiesto di ricreare le condizioni con le quali esso si è verificato per poter prelevare i log di sistema e analizzarli.

checkered-mbp

Il modello di MacBook con il quale si riscontrano più problemi pare essere proprio il 15" top di gamma con l'AMD Radeon Pro 460, ma pare che anche i modelli con la 450 e la 455 non siano esenti dai glitch e dai blocchi di sistema. C'è anche chi ha avuto qualche grattacapo con i modelli da 13" con le Intel Iris 540 e 550, ma paiono casi isolati e non riconducibili ad un errore di progettazione dei Mac comune a tutta la nuova linea di portatili.

Ad ogni modo, pare che qualche utente abbia risolto installando l'ultima beta disponibile di Sierra, mentre molti altri, dopo aver disattivato FileVault 2, hanno dichiarato di non aver più riscontrato glitch e freeze. Ad ogni modo, anche se Apple non ha ancora commentato ufficialmente il problema, sta già sostituendo i MacBook Pro fallati. Inoltre, giova ricordare che chi ha acquistato uno dei nuovi laptop di Apple a partire dallo scorso 10 novembre fino al prossimo 25 dicembre potrà restituirlo senza costi all'azienda entro e non oltre il 20 gennaio 2017 (se acquistato in Europa, altrimenti entro l'8 gennaio se comprato negli USA, in Australia o in Canada).

Elio Franco

Editor - Sono un avvocato esperto in diritto delle nuove tecnologie, codice dell'amministrazione digitale, privacy e sicurezza informatica. Mi piace esplorare i nuovi rami del diritto che nascono in seguito all'evoluzione tecnologica. Patito di videogiochi, ne ho una pila ancora da finire per mancanza di tempo.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.