Arriva il Panasonic Leica DG Vario-Elmarit 8-18mm f/2,8-4

Uno dei punti di forza del Micro Quattro Terzi è il vastissimo parco di obiettivi che Panasonic ed Olympus condividono. Ci sono differenze qua e là per la tipologia di messa a fuoco o la costruzione, ma le lenti delle due case sono sostanzialmente interscambiabili, avendo corpi con lo stesso stesso attacco e sensori della stessa dimensione. La strada si è rivelata vincente, perché fin da subito si è data la possibilità di scegliere tra almeno due obiettivi equivalenti per le medesime esigenze, ma più avanti si sono aggiunti anche altri costruttori come Sigma, Voigtlander, Kowa, Tokina e Tamron, e gli stessi Olympus e Panasonic hanno doppiato sé stessi producendo obiettivi ancora più raffinati e di qualità da sovrapporre ai precedenti più economici. Oggi l'offerta è davvero vastissima, ma se Olympus ha deciso di spingere sulla sua serie Pro con apertura f/2,8, Panasonic sta puntando maggiormente alla partnership con Leica per gli obiettivi premium. L'azienda ha già un 12-35 ed un 35-100 f/2,8 della serie X (per altro rinnovati di recente per migliorare il supporto al Dual IS 2), ma sono obiettivi come il 42.5mm f/1,2 OIS Nocticron o il più recente 12mm f/1,4 Summilux a rappresentare le vere chicche, entrambi firmati Leica.

panasonic-leica-8-18mm

Con l'arrivo della GH5 è arrivato anche il 12-60mm Leica, robusto e di ottima qualità come gli altri, ma con apertura f/2,8-4 (per cui inferiore a quella del 12-35 di Panasonic). Da qualche giorno è stato invece presentato lo zoom grandangolare Leica DG Vario-Elmarit 8-18mm f/2.8-4 che si aggiunge alle altre proposte già esistenti: il vecchio 9-18 f/4-5,6 di Olympys, poi il 7-14mm f/4 di Panasonic e l'Olympus 7-14mm f/2,8 Pro.

Insomma, non è che mancasse un obiettivo del genere, ma a Leica non si dice mai di no. Purtroppo si tratta di un altro f/2,8-4, che personalmente non amo, ma il range di focali è probabilmente il più comodo dei quattro. La qualità costruttiva è al top, con tanto di tropicalizzazione e resistenza alle basse temperature, mentre la lente frontale piatta ben si accorda all'uso con filtri a vite. Questa potrebbe essere un'importante arma a suo vantaggio, visto che i migliori zoom grandangolari di Panasonic e Olympus hanno la lente frontale sferica. Per quanto riguarda la qualità ottica ci sarà da vedere qualche prova sul campo, ma il nome è certamente una garanzia. L'obiettivo sarà disponibile da maggio con un prezzo di circa $1100, mentre in Italia aspettiamo ancora il listino ufficiale di FOWA.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.