Fotografata un'autovettura di Apple con guida autonoma

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Ugo Romanelli, Marco Babolin.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Le notizie su Apple Car, o meglio, Project Titan, continuano a susseguirsi a ritmo sempre più serrato. Qualche giorno fa, infatti, vi avevamo parlato della licenza ottenuta da Apple dal DMV californiano per testare il proprio sistema di guida autonoma su strada e del programma di reclutamento dei conducenti. Oggi 9to5Mac pubblica le prime immagini di uno dei SUV Lexus RX450h scelti dalla società per le prime prove nel traffico cittadino.

Dalle foto si può notare come il conducente abbia le mani ben salde sul volante (segno che il software è ancora in stato embrionale e non è il caso di affidarsi totalmente al sistema di guida autonomo) e la presenza di un lidar (una specie di radar che, anziché sfruttare le onde radio per calcolare le distanze, usa le variazioni della luce) a 64 canali anteriore prodotto da Velodyne, due radar e una serie di videocamere. Quindi, per l'hardware Cupertino ha preferito approvvigionarsi da altre società, senza sviluppare i propri sensori proprietari.

Ricordo che Apple Car era partito come un progetto molto ambizioso per la costruzione di una propria autovettura, ma da qualche tempo (e dopo il ritorno di Bob Mansfield ad un ruolo attivo nella società) Apple ha preferito concentrarsi solo sullo sviluppo del software per la guida autonoma, da fornire in licenza ai costruttori di automobili.

Elio Franco

Editor - Sono un avvocato esperto in diritto delle nuove tecnologie, codice dell'amministrazione digitale, privacy e sicurezza informatica. Mi piace esplorare i nuovi rami del diritto che nascono in seguito all'evoluzione tecnologica. Patito di videogiochi, ne ho una pila ancora da finire per mancanza di tempo.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.