Apple potrebbe entrare nel settore sanitario

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Elias Beccu, Claudio Orler.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Secondo la CNBC (via 9to5Mac), Apple sarebbe stata in procinto di rilevare Crossover Health, una start-up che fornisce servizi sanitari on-site ai propri dipendenti e a quelli di Facebook. Inoltre, avrebbe anche avviato anche altre trattative per l'acquisizione di One Medical, un gruppo di strutture sanitarie presenti su tutto il territorio statunitense. Per la testata, è da più di un anno che nel team dedito allo sviluppo dei servizi per la salute si sta discutendo dell'entrata di Apple nel settore sanitario, ma non si sa se con delle proprie strutture cliniche, da realizzare con lo stesso "spirito" dei propri store, o semplicemente come partner per le strutture sanitarie già esistenti. Del resto, alcune collaborazioni con i principali centri di ricerca americani sono già state avviate ai tempi del rilascio di watchOS 2 e, quindi, Cupertino potrebbe aprire la propria piattaforma anche alle strutture sanitarie generiche, di modo che possano avere un quadro quanto più completo possibile dello stato di salute dei propri pazienti. Per la CNBC, i vertici di Apple potrebbero aver anche già deciso di non investire in un settore che non è nel DNA aziendale e, quindi, le trattative con Crossover Health e One Medical potrebbero essersi interrotte per un semplice dietrofront della società.

Elio Franco

Editor - Sono un avvocato esperto in diritto delle nuove tecnologie, codice dell'amministrazione digitale, privacy e sicurezza informatica. Mi piace esplorare i nuovi rami del diritto che nascono in seguito all'evoluzione tecnologica. Patito di videogiochi, ne ho una pila ancora da finire per mancanza di tempo.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.