La vulnerabilità di WPA2 è già stata risolta nelle ultime beta degli OS Apple

Vi abbiamo parlato ieri del pericoloso bug che affligge il protocollo di crittografia WPA2, utilizzato per la maggior parte delle connessioni Wi-Fi, che ora risultano potenzialmente violabili da un soggetto malintenzionato. L’unica azione che abbiamo potuto consigliarvi è quella di ritornare ad utilizzare – qualora possibile – una connessione con cavo ethernet, in attesa che il produttore del vostro router e dei vostri dispositivi corra ai ripari con un aggiornamento di sicurezza.

Apple ha dichiarato ad iMore che la vulnerabilità è stata corretta nell’ultima beta dei prossimi update per iOS, macOS, watchOS e tvOS, che dovrebbero essere rilasciati in versione stabile entro la fine di ottobre. Probabilmente nei prossimi giorni potremmo vedere un update firmware anche per le basi Airport e Time Capsule. Si raccomanda ovviamente di effettuare gli aggiornamenti non appena disponibili. Chissà se, considerando l’importanza del questione, verrà rilasciato un update di sicurezza anche per iOS 10 e le versioni precedenti macOS.

Simone Sala

Junior Editor - Appassionato di tecnologia, mi piace analizzarne sia gli aspetti tecnici che i risvolti sociali. Sono curioso per natura e cerco sempre di sperimentare le ultime novità in qualsiasi ambito. Collaboro con SaggiaMente dal 2016.