Fast Wireless Charging da 7,5W in arrivo su iPhone 8 e X con iOS 11.2

La ricarica Qi può piacere o meno ma se si tratta di una funzionalità aggiunta è solo un vantaggio. Apple ci è arrivata molto tardi e l'ha implementata in iPhone 8, 8 Plus e X grazie al retro in vetro, ma si è affidata alla prima versione con supporto fino a 5W, per questo motivo è piuttosto lenta. Esistono invece delle modalità di ricarica Qi che offrono velocità superiori grazie all'utilizzo di 7,5 o 15W. Apple aveva promesso che in futuro avrebbe alzato questa soglia (lo scopro ora leggendo l'articolo di MacRumors) e sembra che questo futuro sia davvero prossimo con all'update 11.2 di iOS.

ravpower-fast-qi

Grazie a questo aggiornamento, gli iPhone con ricarica Qi saliranno di livello e riusciranno a sfruttare il Fast Wireless Charging fino a 7,5W. Anche se può sembrare poco, ed effettivamente lo è visto che esiste anche la modalità da 15W, si tratta comunque di un incremento del 50% (con conseguente riduzione dei tempi di ricarica). Le basi vendute da Apple sono già compatibili, per cui chi ha comprato la Boost Up di Belkin o quella di Mophie sarà già pronto a sfruttare la novità appena iOS 11.2 sarà rilasciato pubblicamente (manca qualche settimana). Facendo una rapida ricerca, su Amazon se ne trovano diversi ma quelli validi è facile che costino più di quanto si vorrebbe perché devono includere anche un alimentatore con potenza superiore, altrimenti si è costretti ad usare il proprio (se lo si possiede) o ad acquistarne uno di terze parti. Tra quelli sicuramente compatibili con i nuovi iPhone dopo l'aggiornamento iOS 11.2 c'è il RAVPower RP-PC034 che include un alimentatore QC 3.0 da 24W e costa 45,99€. Se avete già un alimentatore con potenze simili (sono consigliati quelli Quick Charge da almeno 10/15W), allora potreste scegliere il modello Anker PowerPort Qi 10, che si può prenotare a 19,99€.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram