Apple fa incetta di brevetti per i MicroLED in Corea del Sud

La vicenda MicroLED si fa sempre più interessante. Dopo le imbeccate di ieri provenienti dal solito Mark Gurman, arrivano altri dati interessanti, stavolta forniti da PatentlyApple. Apple sarebbe molto attiva nel deposito di nuovi brevetti sulla tecnologia, ma curiosamente non tanto negli USA, bensì in Corea del Sud. La patria di LG e Samsung, nonché di buona parte degli schermi utilizzati a livello globale, sembra essere diventata un terreno fertile per le proprietà intellettuali del colosso di Cupertino, forse anche per proteggersi da possibili "scherzetti" delle due rivali. Negli ultimi anni, Apple avrebbe accumulato insieme alla controllata LuxVue ben 35 brevetti, contro i 29 di LG e i 24 di Samsung. Con molte probabilità questo afflusso è ben lungi dall'essersi esaurito: dal 2012 al 2017, le richieste di registrazione si sono decuplicate, da 12 a 120, e man mano che i MicroLED vengono sempre più sviluppati s'intensificherà la corsa al brevetto. Una bella competizione tecnologica, che però purtroppo mostra già il potenziale rovescio della medaglia di future patent wars coi fiocchi.

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.