SaggeScrivanie #16: lo studio di Vittorio Longo, tra novità e pezzi storici

Vittorio Longo ci ha inviato tantissime foto del suo studio, al punto che abbiamo dovuto fare una piccola cernita per la prima volta tra le SaggeScrivanie. Non è stato altrettanto generoso con i testi, ci sarebbe piaciuto sapere di più su molte cose, ma rispettiamo il suo format nella pubblicazione e vi ricordiamo che potete inviare le vostre su saggescrivanie@saggiamente.com

saggescrivanie-vittorio-longo-1

Questa è la mia postazione principale postazione principale, basta su un iMac 27" con CPU Intel Core i7 @2,8 GHz, 16GB di RAM (1067 MHz DDR3) e sistema operativo OS X Sierra. Al di sotto il Magic Trackpad e la tastiera Logitech Illuminated Keyboard K810.

Alla sinistra dell'iMac alcuni "accessori", come l'iPhone X bianco da 256GB, l'Apple Watch serie 3 Sport Nike+ e gli auricolari Powerbeats. In fondo si vede anche il mio equipaggiamento portatile, che comprende un MacBook 2007 (Intel Core 2 Duo 2,16 GHz) ed un Macbook Air 13" 2011 (Intel Core i7 1,8 GHz). Si vedono entrambi meglio nell'immagine successiva, con la lampada ricavata da iMac G4 Flat Panel che fa da quinta.

Nell'ultima foto due iMac che fanno parte del mio piccolo museo personale. A sinistra il primo modello in alluminio e a destra il famoso G4 Flat Panel, altrimenti noto come "lampadone".

saggescrivanie-vittorio-longo-4

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.