SaggeScrivanie #19: Andrea Fistetto, la fotografia che cavalca le generazioni

Ciò che funziona non si cambia, è una regola che dovremmo seguire tutti. Ad un certo punto entra in gioco la voglia di andare più veloce o di vedere meglio e più grande, ma tutte le volte che si fa un cambio si sente anche di perdere qualcosa. E questo vale tanto di più guardando lontano, a quei pezzi di cui ci siamo disfatti e che oggi ci piacerebbe riavere. La SaggiaScrivania di oggi mette in mostra anche dei prodotti vintage ma che non stanno lì a prendere polvere come cimeli, in quanto vengono effettivamente utilizzati nel flusso di lavoro. Vi invitiamo a condividere con noi le vostre postazioni di lavoro inviandole a saggescrivanie@saggiamente.com

Sono Andrea Fistetto, insegno in corsi universitari qui a Lecce e mi occupo di pubblicità, marketing e fotografia, specificamente fotografia di ritratto e corporate. Spessissimo in giro per la Puglia, la macchina da lavoro da fotografare e da spedirvi sarebbe solo il MacBook Pro, ma credo di fare cosa gradita e quindi ecco la configurazione in ufficio mentre si elaborano foto o si scrive. Creata in ormai 25 e più anni da utente Mac. Si sono avvicendati almeno una quindicina di macchine portatili e fisse, con processori dai Motorola, passando dai G3 G4 e Intel vari, dagli iconici iMac colorati anni 2000 agli algidi MacBook metallici di tutte le dimensioni. Mentre corre il 2017 (ndr. la mail è arrivata lo scorso anno) come macchine di lavoro ci sono:

  • PowerMac G5 (2004) dual 2.3 Ghz 4,5GB RAM 512GB HDD con Display Studio da 17" (2002), come macchina "mulo" per scatto remoto e selezione RAW veloce
  • MacBook Retina 15" (primo modello 2012) collegato ad un Cinema Display 22" (2003) attraverso adattatore Adp-Dvi (esotico e proprietario apple come connettore), il tutto coadiuvato da vari HDD meccanici ed SSD come copie e dischi di lavoro

Sì gli schermi sono vecchi, ma la resa dei colori è ottima e c’è sempre il retina per i lavori “difficili”, inoltre sono ancora bellissimi. Altro sparso per la scrivania:

  • NAS (nascosto) da 6 TB
  • Modem fibra per il Wi-Fi moderno ed un vecchio Apple Airport per trasmettere nel giardino
  • Kindle Paperwhite
  • iPad mini Retina
  • Set di casse sub + satelliti harman/kardon SoundStick USB del 2000, che suonano una bellezza e sono supportati benissimo da High Sierra
  • Vecchio Nokia per linea voce alternativa lavoro
  • Magic Mouse, batterie, flash e obiettivi vari…
  • DVD e campane per consegne lavori e backup dei definitivi
  • Un iPhone SE, che è il componente più recente preso a fine 2016
  • Per usi occasionali un vecchio scanner Epson e stampante monocromatica Samsung (tipo ogni 2-3 mesi)
  • In cima sulla parete, a fare da decorazione, un Macintosh Classic (1991!) con “potenti" 40 MB di disco e 4 MB di RAM

Un saluto, Andrea
Instagram andreafis
500PX andrish

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.