Samsung Pay è ufficialmente disponibile in Italia

Lo avevamo anticipato qualche settimana fa, e vi avevamo anche spiegato come aderire in anteprima al servizio. Oggi Samsung Pay è stato lanciato ufficialmente in Italia. Per abilitarlo è necessario essere in possesso di uno dei seguenti terminali: Galaxy S9 | S9+, Galaxy Note8, Galaxy S8 | S8+, Galaxy S7 edge, Galaxy S7, Galaxy A8, Galaxy A5 2017, Galaxy A5 2016, compresi gli smartwatch Gear S3 classic/frontier e Gear Sport. È possibile utilizzare le carte di credito, debito o prepagate del circuito Visa e MasterCard emesse dalle banche partner: Mediolanum, BNL (compresa Hello Bank!), Intesa Sanpaolo, UniCredit, CheBanca! e il circuito Nexi.

Tuttavia per avere un quadro completo della situazione bisogna fare attenzione a tutte le note, come specificate sul portale dedicato al servizio: "Per i clienti Intesa Sanpaolo, partecipano solo le carte Mastercard. Per i clienti BNL e Hello bank!, partecipano solo le carte Mastercard e le carte di debito Maestro. Per i clienti CheBanca! il servizio è al momento disponibile solo per i clienti che hanno richiesto il conto dopo il 12 marzo, sarà attivo per tutti i clienti a partire dal mese di maggio".

Samsung Pay offre anche l'opportunità di di caricare le proprie carte fedeltà sulla smartphone, consentendo agli utenti di accedere anche ad alcune promozioni riservate. I partner al momento sono Bennet, Day Break Hotels, EF Education, Esselunga, Ikea, Leroy Merlin, Moleskine, Penny Market e Prenatal.

Per abilitare il servizio è necessario scaricare l'app Samsung Pay e registrarsi con un Samsung Account. È possibile aggiungere una carta inquadrandola con la fotocamera, e sono consentite fino a a 10 carte registrate per ogni terminale. Per pagare con gli smartwatch della serie Gear è sufficiente tenere premuto il tasto indietro e ruotare la ghiera per selezionare la carta preferita, poi toccare su pulsante paga. Al momento in Italia sono disponibili i servizi Apple Pay per gli utenti iOS e Samsung Pay per gli utenti Android con terminali Samsung. Manca ancora la voce di Google, con i suo servizio dedicato.

 

Simone Sala

Junior Editor - Appassionato di tecnologia, mi piace analizzarne sia gli aspetti tecnici che i risvolti sociali. Sono curioso per natura e cerco sempre di sperimentare le ultime novità in qualsiasi ambito. Collaboro con SaggiaMente dal 2016.