Sapevamo che sarebbe successo, la si attendeva già da alcuni mesi e finalmente Iliad è sbarcata in Italia. La compagnia giovane, che prenderà il posto di quarto operatore lasciato vacante con la fusione Wind Tre, inizia la sua marcia con l'hashtag #rivoluzioneIliad. Rivoluzione nei costi, soprattutto, ma anche per la promessa di trasparenza, mentre per quanto riguarda la qualità del servizio dovremo attendere le esperienze dei primi clienti.

L'offerta iniziale è davvero molto allettante ed è sintetizzabile in questo modo:

  • Minuti illimitati per fissi e mobili in Italia
  • SMS illimitati in Italia
  • 30 GB / mese di traffico dati 4G+

Iliad ha pensato anche a chi viaggia tanto, aggiungendo a quanto sopra:

  • Minuti illimitati per fissi e mobili internazionali (65 destinazioni incluse)
  • Roaming senza limiti per SMS e Chiamate
  • 2 GB / mese aggiuntivi per l'estero, finiti i quali si eroderà il totale di 30 con un sovraprezzo di circa 7€ al GB

Oltre a quanto già detto, Iliad fornisce gratuitamente tanti servizi che sono solitamente pagati separatamente e che fanno parte di quei costi nascosti su cui le altre compagnie telefoniche "giocano" da sempre:

  • Hotspot
  • Segreteria telefonica
  • Segreteria visiva
  • Mi richiami
  • Avviso di chiamata
  • Blocco numeri nascosti
  • Filtro chiamate ed SMS

Tutte queste cose per soli 5,99€ al mese fanno davvero gola, soprattutto considerando che non ci sono vincoli contrattuali, per cui si può cambiare operatore già dopo il primo mese. Non a caso il sito è stato preso d'assalto e va spesso in errore ma, con un po' di pazienza, si riesce a completare l'acquisto della SIM direttamente online. L'attuale offerta è valida solo per il primo milione di utenti, dicono, ed è possibile sia attivarla online sia anche presso le originali Simbox che si troveranno in alcune città italiane, seguendo l'esempio della casa madre francese. Tramite il sito si può decidere di registrarsi e (se la pagina parte senza dare errori) è possibile decidere se procedere mantenendo il proprio numero o attivandone uno nuovo. In questo secondo caso si avrà la possibilità di scegliere tra un elenco di 10, cosa che ho trovato molto gradevole.

Iliad annuncia partner con i più grossi nomi in ambito smartphone, quali Apple e Samsung, per cui a breve saranno anche disponibili i piani che prevedono l'acquisto di un terminale rateizzato e ci sono già oltre 100 Iliad Store e Corner in Italia dove recarsi per ottenere ulteriori informazioni. Completando la procedura di registrazione online, invece, la spedizione della SIM verrà a costare 9,99€ e si potrà pagare con carte VISA o Mastercard. Si potrà scegliere di farsi riconoscere tramite un video e una foto dei propri documenti, oppure far partire subito la scheda con corriere che dovrà poi verificare i nostri documenti alla consegna.

Verificare la copertura 4G+ sul sito è difficile al momento, in quanto sono state utilizzate le API free di Google Maps ma si è superato il limite di visualizzazioni (come segnalato su Twitter da @BrokenSt0rm), tuttavia sarà grosso modo simile a quella di Wind. In realtà non è così semplice da definire, perché Iliad ha acquistato in blocco le antenne in surplus dovute alla fusione Wind Tre ma in questa fase tutte le antenne Wind lavoreranno in RAN Sharing ed emetteranno anche il segnale per Iliad. Insomma la partenza dovrebbe già essere piuttosto capillare e sono previsti ampliamenti nel prossimo futuro.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.