Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Lorenzo Fabbri, Alessandro Sandrin, Alessandro Fichera, Alessio Furlan, Ing. Alessio Palmieri, Alessandro Nichelini, Alberto Fabio Callea.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

LA NVIDIA Shield TV è uno dei box multimediali più interessanti del mercato. Il suo prezzo è decisamente superiore rispetto ad un tradizionale "scatolotto con Android" e arriva persino più in alto della Apple TV, tuttavia si può tranquillamente affermare che con questi non c'è partita. Oltre ad essere potente e ben rifinita, vanta un chip Tegra X1 con una spiccata vocazione per il gioco e nel trattamento dei video. Da oltre un anno, ormai, utilizzo due Shield TV come principali strumenti di accesso ai servizi di streaming, che hanno preso il posto delle precedenti Apple TV negli schermi del salotto e della camera da letto. Ho trovato più velocità ma anche e soprattutto più flessibilità in questo dispositivo, che può ad esempio montare nativamente delle cartelle di rete oppure funzionare da server per Plex, e tutto questo senza considerare la sua arma migliore: il gaming.

nvidia-shield-tv-3

Non sono un gran giocatore: prima del 2017 potevano trascorrere mesi e mesi senza che io aprissi neanche un giochino passa tempo sullo smartphone, ma le cose sono un po' cambiate da quando ho comprato la prima Shield TV ed attivato il mese gratuito del servizio GeForce Now. Grazie a lui ho passato alcune nottate divertentissime giocando al primo capitolo di "The Walking Dead" e si è un po' riaccesa la passione che coltivavo in età adolescenziale. Oggi non ho più molto tempo per lo svago individuale, tuttavia ogni tanto mi capita di fare qualche partita e se ne avrò modo vorrei persino recensire qualche titolo che mi piace particolarmente... ma sto divagando. GeForce Now è la vera forza della Shield TV, anzi, in realtà lo è GRID, il sistema che permette alle server farm di NVIDIA di renderizzare i giochi (a 1080p 60fps) e mandarci il video in streaming come fosse una normale puntata di una serie TV su Netflix.
nvidia-shield-tv-7

L'idea è interessantissima e con una buona linea funziona egregiamente. Non serve per forza una super fibra ma l'utilizzo del cavo Ethernet è praticamente obbligatorio per un'esperienza di gioco lineare. Tuttavia ho disattivato il mio abbonamento dopo il periodo di prova gratuito: lo usavo troppo poco per giustificare la spesa mensile. Da AndroidPolice arriva però una ghiotta novità, in quanto il servizio è stato reso temporaneamente gratuito. Sottolineo il temporaneamente, perché la dichiarazione ufficiale di NVIDIA non specifica cosa succederà in futuro:

Over the next few months, we’ll be upgrading your GeForce NOW service. You’ll continue to have access to your favorite membership titles and games you’ve purchased through the GeForce NOW store. To reward our loyal GeForce NOW gamers, we’ll stop billing your account as of May 15th, 2018 to make the transition as smooth as possible.

In sostanza il servizio sta per ottenere un upgrade a tutto tondo, che influenzerà la parte server come anche quella client del sistema e dello shop, ragione per cui gli abbonamenti saranno liberati fino a che il tutto non sarà completato. Evidentemente prevedono che ci vorrà un po' e che ci potranno essere disservizi, infatti hanno precisato che già dal 15 maggio non addebitano più il prezzo mensile agli abbonati, rendendo il servizio gratuito fino a che il tutto non sarà completato. Non è chiaro come si evolverà la cosa al termine dell'operazione, potrebbe rimanere gratuito o persino subire un aumento con l'introduzione di maggiori servizi, per il momento possiamo semplicemente goderci qualche ora di gioco completamente gratuita sfruttando i titoli inclusi nel servizio.

Vi lascio di seguito la nostra video recensione del 2017 (che per un errore era pure rimasta privata sul canale YouTube), mentre quella testuale completa la trovate su questa pagina. Pur senza questa novità ritengo la NVIDIA Shield TV il miglior box multimediale da salotto anche, ma non solo, per la sua spiccata vocazione gaming, che ci offre un'esperienza grafica al pari di console dedicate proprio per merito di GeForce Now. Senza dimenticare anche la compatibilità con Game Stream, che consente di utilizzare il proprio PC per renderizzare i giochi nella rete locale, facendo un po' quel che fa il sistema GRID ma tutto in casa.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.