LG presenta il nuovo trio mid-range Q7+, Q7 e Q7α

Dopo la recente presentazione del G7 di fascia alta, oggi LG è intervenuta in quella media con la nuova serie Q7. Essa si compone di tre dispositivi, pensati per offrire un buon rapporto qualità/prezzo, aspetto essenziale in un settore di mercato agguerritissimo. Si tratta di Q7+, Q7 e Q7α, che condividono l'estetica e buona parte delle caratteristiche hardware, ma distinguendosi in vari altri ambiti in base al loro posizionamento.

La scocca è pressoché interamente in metallo, con certificazione IP68 contro ingresso di liquidi e polveri nonché resistenza agli scenari previsti dallo standard MIL-STD 810G. Davanti è presente uno schermo IPS LCD da 5,5", con rapporto d'aspetto 18:9 e risoluzione FHD+ 2160x1080. Sul retro è presente, al di sotto della fotocamera principale, il lettore d'impronte digitali con supporto alle gesture per operazioni rapide come lo scorrimento delle notifiche. È disponibile anche il riconoscimento facciale come ulteriore modalità biometrica d'accesso. All'interno troviamo un SoC octa-core Qualcomm, da 1,5 o 1,8 GHz in base al mercato; non è chiaro al momento quale sarà destinato a noi. La connettività senza fili prevede 4G LTE, Wi-Fi 802.11n, Bluetooth 4.2 ed NFC, mentre quella fisica è deputata ad USB-C e al jack cuffie da 3,5 mm. Il comparto energetico dispone di una batteria non rimovibile da 3.000 mAh, con supporto alla ricarica rapida che permette di riottenere il 50% in soli 30 minuti.

Visti i punti in comune, passiamo ora alle distinzioni. La memoria è il primo elemento divergente all'interno del trio: Q7α e Q7 dispongono di 3 GB RAM e 32 GB flash, mentre su Q7+ i valori salgono rispettivamente a 4 e 64 GB. Simile spartizione riguarda la fotocamera posteriore. Il singolo sensore con autofocus a rilevamento di fase è da 13 Megapixel per Q7α e Q7, che salgono invece a 16 per Q7+. Tutti dispongono della funzionalità QLens, che attraverso l'intelligenza artificiale permette di ottenere maggiori informazioni riguardo l'ambiente circostante. Identiche nei tre modelli pure la registrazione video a 1080p e la fotocamera anteriore. Anche qui, dipenderà dai singoli mercati se disporranno di un'unità da 5 Megapixel oppure di una da 8. In entrambi i casi si potrà disporre di una modalità super-grandangolare con la risoluzione massima di 5 MP. Infine, al supporto DTS:X 3D Surround incluso in Q7α e Q7, il Q7+ aggiunge un Quad DAC Hi-Fi.

La nuova serie Q7 arriverà in Europa a partire da giugno, con Android Oreo 8.0 a bordo e tre tonalità, almeno per Q7 e Q7+. Per essi l'utente potrà scegliere tra Aurora Black, Lavender Violet e Moroccan Blue, visibili nell'immagine soprastante. Il Q7α, alla base della gamma, sarà disponibile solo in Moroccan Blue.

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.