SaggeScrivanie #26: la scrivania ordinata di Antonio Polimeni

Iniziamo la settimana riducendo la coda di SaggeScrivanie che ci avete inviato, pubblicando quella del nostro utente Antonio Polimeni. La sua interpretazione di scrivania, dice, consiste nel decentrare il più possibile gli accessori, così da avere la spazio principale più libero. Ricordate che potete inviarci le vostre all'indirizzo email saggescrivanie@saggiamente.com

Ciao, mi chiamo Antonio e vorrei partecipare con la mia personale interpretazione di scrivania. Io amo avere la scrivania più sgombra possibile, i carica batteria di telefono, tablet, ecc... li tengo in una libreria a parte (dove regna il disordine). Le mia “attrezzatura":

Da notare che, nonostante l’Adattatore multiporta da USB-C ad AV digitale di Apple, uso l’alimentazione a parte, dato che attraverso quello passano solo 60W mentre il 15" ne richiede 87W. All’adattatore ho attaccato un USB-LAN: secondo me il cavo di rete resta sempre il più veloce.

  • iPad Pro 10,5" 64GB (il primo iPad che posso veramente usare per il mio lavoro al posto del PC)
  • OnePlus 5T 8/128, dopo anni di iPhone e tentativi andati male con Android, credo sarà il primo smartphone non Apple che mi terrà compagnia per un po’ (non si vede in foto, perché fotografava lui)

Dimenticavo: uso una lampada con lampadina a LED, accesa dietro al monitor, affatica meno la vista. Prima o poi supererò la pigrizia e comprerò delle strisce LED da attaccare dietro al monitor.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.