Amazon apre le porte a 100 sviluppatori in Italia e Spagna per l'arrivo di Alexa

La notizia era già stata ufficializzata tramite il sito e ci sono già diverse persone che stanno testando una prima rudimentale implementazione di Alexa in italiano a confermarlo, ma ora c'è una ulteriore conferma dei passi avanti e del fatto che Amazon lancerà Alexa in Spagna ed Italia entro il 2018. La novità più interessante è che da oggi si apre la strada ai primi 100 sviluppatori che ne faranno richiesta in ognuna delle due nazioni per partecipare al programma Alexa Preview, iniziando a realizzare (o localizzare) le proprie skill. I dettagli sono presenti sul blog degli sviluppatori, che ribadisce il posizionamento della dead line per la diffusione su "later this year".

Quasi sicuramente sarà proprio l'ultimo trimestre quello prescelto per il lancio definito ed è importante ricordare che a questa apertura corrisponderà anche l'arrivo nei relativi mercati non solo degli Amazon Echo ma anche degli altri prodotti correlati ad Alexa, tra cui potenzialmente anche la nuovissima Fire TV Cube.

Oltre ai nuovi linguaggi naturali supportati, Amazon è molto attenta a proporre skill tradotte ed a supportare l'arrivo del proprio assistente con tutta una serie di contenuti correlati riguardanti le notizie, il meteo e le informazioni di cultura generale, così come è successo in ogni nazione a cui si è estesa, tra cui la recente Francia. Finirà che anche gli Amazon Echo parleranno italiano prima dell'HomePod? A quanto pare, sembra proprio di sì.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.