Affinity Designer approda anche su iPad (in attesa di Publisher su Mac)

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Mirko Contarino, Alberto Nonnis.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

La suite Adobe resta ancora la regina incontrastata, per le produzioni multimediali di più alto livello. Chi non ha però bisogno delle elevate funzionalità delle app Creative Cloud, e soprattutto vuole risparmiare, ha a disposizione alternative di buona qualità. I software della serie Affinity si sono distinti in tal senso negli ultimi anni, conquistandosi la fiducia di parecchi utenti. A distanza di un anno dal lancio di Affinity Photo su iPad, ecco che l'azienda britannica Serif porta sul tablet Apple pure la soluzione vettoriale Affinity Designer.

Ancora una volta, gli sviluppatori non si sono posti troppi compromessi nel rendere a portata di iPad (Pro soprattutto) le capacità della versione desktop. Chi conosce Affinity Designer su Mac si ritroverà infatti gran parte delle funzionalità già note, ottimizzate qui per l'uso sia multitouch sia tramite Apple Pencil. L'elenco è davvero sterminato, perciò preferiamo rinviare direttamente all'esaustiva pagina ufficiale. Al prezzo lancio di 14,99 € appare quasi regalata. Anche quello standard, 21,99 €, non sarà comunque affatto male in rapporto alle potenzialità.

Il prossimo passo di Affinity? Il DTP, o desktop publishing. Dopo una lunga attesa, la nuova app Publisher sembra finalmente dietro l'angolo, almeno nella versione per Mac e PC. Entro agosto verrà aperta la fase Beta pubblica, con gli interessati che possono manifestare il proprio interesse entrando nell'area dedicata ed iscrivendosi alla newsletter. La sfida ad InDesign sta per essere lanciata.

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.