Corning presenta il nuovo Gorilla Glass 6, più resistente alle cadute multiple

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Daniele Mora, Michele Sartori.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

I nostri smartphone e tablet hanno una vita piuttosto dura. Nel corso della giornata sono sottoposti a continue sollecitazioni, volute o accidentali. E, presto o tardi, almeno una volta ci capiterà di vederli scivolare dalle nostre mani. Per fortuna la protezione dei dispositivi da danni è un ambito in cui si continua a lavorare costantemente. In modo particolare Corning, l'autrice del celebre Gorilla Glass, di cui ha presentato la sua sesta versione.

Il Gorilla Glass 6 non è però stato pensato per singole cadute. La celebre azienda americana ha voluto assicurarsi di sviluppare un prodotto molto più resistente dell'attuale versione commercializzata. I nuovi materiali utilizzati sono in grado di sopportare svariate cadute nel corso della vita del dispositivo, sia a distanze abbastanza ravvicinate sia da altezze superiori. Tra i motivi che hanno spinto Corning a curare particolarmente questo aspetto vi è soprattutto il crescente uso di scocche in vetro anche sul posteriore, soprattutto per favorire l'utilizzo della ricarica wireless.

Ovviamente non ci si devono aspettare miracoli assoluti. Per cadute molto importanti e ad alto impatto restano ancora delle probabilità di crepe o rotture, per quanto possano essere basse. Senza contare le altre lesioni minori, come i graffi, cui possono essere soggetti nel tempo i pannelli. Ad ogni modo è un settore in continua evoluzione e fra qualche tempo senz'altro assisteremo ad ulteriori miglioramenti. Il Gorilla Glass 6 è già pronto per la produzione di massa e arriverà sui primi prodotti già nei prossimi mesi. Qualcuno ha detto nuovi iPhone?

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.