Nel mese che volge al termine DJI aveva indetto una conferenza in contemporanea mondiale per presentare un nuovo prodotto e molti hanno pensato, a ragione, che si trattasse del successore del fortunato DJI Mavic Pro. La conferenza è stata cancellata e del drone si sono perse le tracce, almeno fino ad oggi.

Dal tweet che potete vedere qui sopra si intravede un annuncio pubblicitario che è stato pubblicato (apparentemente per errore) e che svela ben 2 i modelli di Mavic 2. La versione Pro avrà in dotazione una fotocamera a marchio Hasselblad con sensore da 1" capace di registrare video 4K (pensiamo/speriamo a 60fps) e probabilmente dotata di risoluzione 20MP (come per il Phantom 4 PRO). L'altro modello è denominato Zoom e, come si può intuire dal nome, ha una fotocamera con zoom ottico 2x (24-48mm) che combinata con i vari automatismi di volo dovrebbe restituire delle riprese con effetti prospettici originali e molto accattivanti. Viene confermata l'eccellente autonomia di 31 minuti, la velocità massima di oltre 70Km/h e la trasmissione video OcuSync 1080p fino a 7Km. Non sono presenti i prezzi nell'annuncio pubblicitario, ma ci attendiamo qualcosa di interessante anche in risposta all'economico drone pieghevole di Parrot: l'Anafi infatti costa solo 699€ ed ha caratteristiche simili al DJI Mavic Pro originale. Come sempre vi aggiorneremo non appena avremo notizie certe, ma questo è sicuramente un antipasto molto gustoso.

Massimiliano Latella

Guest Editor - Fotografo matrimonialista, suono il Basso e la tecnologia è il mio leitmotiv.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.