Nikon 1 è un progetto chiuso, ora si pensa alle mirrorless serie

Non è mai facile accettare una sconfitta, ma è l'unico modo per poter andare avanti. Ed è proprio in virtù dello sguardo proiettato verso il futuro che i giapponesi di Nikon hanno finalmente deciso di ufficializzare la fine del loro esperimento mirrorless Nikon 1. Fin dall'arrivo sul mercato ci sono stati numerosi dubbi intorno a queste fotocamere, in particolare per il loro sensore da 1", ben più piccolo rispetto a tutti gli altri formati ampiamente diffusi, tra cui - in ordine di grandezza – MFT, APS-C e FullFrame.

dimensione-sensori

La casa giallonera non aveva sbagliato nel prevedere l'efficienza che i sensori di questa dimensione avrebbero avuto, basti pensare agli ottimi risultati delle serie RX100 ed RX10 di Sony che li usano, ma né lei né Canon immaginavano che questo settore si sarebbe evoluto al punto di conquistare importanti aree di mercato tra i professionisti. Non si è previsto, insomma, che di lì a poco i fotografi avrebbero potuto acquistare, e spesso preferito, full frame e persino medio formato senza specchio.

nikon-j5-introduzione

Le Nikon 1, invece, sono state evidentemente concepite come secondo corpo o come macchinette da passeggio per immortalare un viaggio o un momento di vita familiare. L'errore non è stato nella realizzazione del prodotto, che anzi ha brillato per velocità operativa ed autofocus, anticipando di diversi anni alcuni concorrenti, ma proprio nella previsione dell'andamento di mercato. Oggi mirrorless non è più tanto interessante per l'assenza dello specchio e, di conseguenza, la riduzione di dimensione del corpo, quanto perché è il segmento in cui operano i brand a maggiore coefficiente innovativo, sperimentando e introducendo sempre nuove funzioni e migliorie nei proprio corpi.

nikon-j5-tasto-fn2

Per alcuni anni l'azienda è rimasta un po' incerta sul futuro di questa serie, prendendo tempo anche se era chiaro a tutti che il progetto aveva imboccato la direzione sbagliata. Sono stati cancellati alcuni modelli successivi, non sono state presentate ulteriori lenti per il sistema CX e la pubblicità è stata praticamente cancellata ovunque, ma le Nikon 1 si trovavano ancora sul sito e nei punti vendita. Le cose sono cambiate ieri, quando Nikon Rumors ha notato che le fotocamere della serie sono sparite dai principali negozi online, sono state rimosse dal sito giapponese di Nikon e identificate come "discontinued". È finita un'era, dunque, ma l'ammissione di questo fallimento arriva in quello che potremmo considerare un momento strategico. Si moltiplicano sempre più le indiscrezioni circa la presentazione di una nuova full frame mirrorless di Nikon al Photokina, una che potrebbe avere più o meno le dimensioni di una Sony A7 ma un corpo più ergonomico e funzioni evolute nel campo video. Anzi, a quanto pare potrebbero arrivare due modelli, uno dei quali APS-C, che potrebbero rappresentare un completo reboot dell'intera line-up della casa giapponese. Se così fosse ci sarebbe da essere nuovamente positivi circa il futuro di Nikon, poiché già arrivare prima di Canon ad un cambio così radicale potrebbe fare la differenza. Il problema obiettivi però rimarrebbe, perché partendo da zero con un nuovo attacco (manco a farlo apposta si dice che possa chiamarsi Z) si tratterebbe di ricostruire un parco ottiche sterminato, cosa che richiederà decenni. Ma si sa quale può essere un discreto inizio: un paio di ottiche ed un adattatore legacy. Vediamo cosa succederà ma tra Apple con i suoi millemila prodotti in arrivo ed il Photokina, questo settembre potrebbe essere davvero caldo.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.