Panasonic annuncia la LX100II, compatta evoluta micro 4:3

Devo dire la verità, spessissimo mi sono chiesto perchè Panasonic non avesse dato un erede all'ottima compatta LX100. Del resto aveva tutti gli ingredienti per essere un best buy: sensore grande, ottica luminosa, controlli manuali, ecc... Eppure sono passati 4 anni e la LX100 è rimasta li sola, ad accusare (nemmeno poi tantissimo) il peso degli anni. Questo fino ad oggi. Infatti, un po' a sorpresa, Panasonic ha annunciato la LX100 II.

Ci sono poche, ma gradite, novità e tante, ottime, conferme. Pe le novità dobbiamo segnalare il nuovo sensore da 21MP multi aspect derivato dalla GX9 (sono 17 i MegaPixel delle foto nel formato 4:3), che va a sostituire il sensore da 12MP del modello originale. Nuovo è anche il processore di immagine. Una piccola novità la troviamo pure nel corpo, che si rimodella leggermente donandoci un grip più pronunciato. Arrivano in dotazione il Bluetooth, che consente anche di "risvegliare" la macchina tramite lo smartphone, la ricarica della batteria tramite la connessione USB e le modalità 4K Photo di ultima generazione, che comprende il Post Focus, il Focus Stacking e la Sequence Composition.

Un'ultima miglioria è rappresentata dallo switch fisico, posto sul barilotto dell'obiettivo, per la selezione rapida del formato fotografico (3:2, 16:9, quadrato, 4:3). Più sopra ho accennato anche a gradite riconferme e l'obiettivo 24-75mm (eq. 35mm) fa certamente parte di queste. Ritroviamo inoltre lo stesso layout di comandi con controlli fisici per Tempo e Diaframma, mentre lo schermo è più risoluto (1,24MP) e adesso dotato di touchscreen. Completano la dotazione un AF più veloce e un buffer più capiente (33 RAW).

Insomma, potete capire che la LX100 è una macchina che ci è sempre piaciuta e siamo davvero contenti di vedere questa sua nuova incarnazione. Si potrà trovare la LX100 II nei negozi a partire da ottobre ad un prezzo indicativo di 1100€ ($999 più tasse).

Massimiliano Latella

Guest Editor - Fotografo matrimonialista, suono il Basso e la tecnologia è il mio leitmotiv.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.