Arrivano le AMD Vega sui MacBook Pro 15" e via T3 con la eGPU Pro Blackmagic

Mentre ancora riflettiamo sui nuovi prodotti presentati ieri da Apple, ci sono ulteriori novità da segnalare riguardo le schede grafiche. La prima riguarda i MacBook Pro 15", che non hanno ricevuto un upgrade, montando già gli ultimi processori Coffee Lake di ottava generazione (la nona per desktop è stata appena presentata), ma da fine novembre potranno essere personalizzati in fase d'ordine con le GPU AMD Vega. L'opzione non sarà presente sul modello base, a quanto pare, mentre nel modulo CTO di quello top (che parte da 3.399€) si trova un riquadro in cui si fa riferimento alle nuove schede:

Questo modello è dotato di base di una Radeon Pro 560X, mentre a fine novembre arriveranno anche le Radeon Pro Vega 16 e Vega 20, entrambe con 4GB di memoria HBM2, che ha un'ampiezza di banda doppia rispetto la GDDR5 della 560X nella comunicazione con la GPU. Non sono ancora visibili i prezzi dei due upgrade ma Apple ha già inserito nella pagina di specifiche una nota per queste schede, riportando un aumento di prestazioni del 60% con il modello più costoso, ovvero la Vega 20.

Ovviamente questo è un indicatore piuttosto generico e che va preso in considerazione solo nel caso si utilizzino software (o giochi) progettati per sfruttare la potenza di calcolo della GPU, ma è comunque sufficiente per avere un'idea del salto in avanti. Dopotutto la RX560 era ed è mediocre, sia per l'architettura datata che per il suo posizionamento in gamma, mentre le nuove opzioni Vega con 16 e 20 CU promettono decisamente bene. Per avere un'idea, nel Ryzen 2400G che ho usato per il mio #ProgettoAPU la GPU integrata aveva 11 CU e già superava di gran lunga quella integrata di Intel, per cui con 16, ma ancor di più 20, si potrà giovare di prestazioni nettamente superiori. Il tutto in un momento in cui il supporto per Metal nelle GPU di AMD e nei software di terze parti inizia ad ingranare.

La seconda novità in tal senso riguarda la eGPU Thunderbolt 3 di Blackmagic Design, finora disponibile con la AMD 580 a 695€ e presto in arrivo nella variante eGPU Pro con all'interno una Vega 56 al prezzo di 1359€. Chiaramente prezzi elevatissimi e prestazioni tutte da verificare visto il taglio di banda imposto dalla connessione T3, ma potenzialmente interessanti da valutare come upgrade di spessore sia dei MacBook Pro che dei nuovi MacBook Air e Mac mini.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.