Insieme al Mac mini, anche l'iPad mini potrebbe avere un gradito refresh

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Lorenzo Rossini, Michele Castelli.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Manca una settimana esatta al prossimo evento Apple e come sempre la macchina dei rumor cerca di tirare fuori la sua migliore artiglieria in questi ultimi giorni di attesa. Se per ora Gurman appare piuttosto silenzioso (probabilmente incide anche l'intricata vicenda dei chip cinesi che vede Apple e Bloomberg ai ferri corti), l'analista Ming-Chi Kuo continua invece ad essere molto prolifico d'indiscrezioni. Nella sua nuova tornata, dopo aver parlato le scorse volte di Mac mini, Kuo cita oggi un altro possibile grande ritorno. Sempre mini, ma stavolta iPad.

Nella nota riportata da MacRumors, parla esplicitamente di un nuovo modello di iPad mini in arrivo. Non ci sono parecchi dettagli, salvo la menzione di un SoC aggiornato e di uno schermo più economico. Provando noi a completare la predizione, potremmo attenderci una generazione largamente basata a livello hardware sull'iPad 9,7" 2018, con l'ovvia eccezione del display, che resterebbe da 7,9" e troverebbe il fattore "più economico" nell'assenza del supporto all'Apple Pencil. Kuo è incerto pure sull'effettivo periodo di lancio, tuttavia è condivisibile l'ipotesi di MacRumors di un lancio la prossima settimana insieme agli iPad Pro, soprattutto vedendolo nell'ottica di un repackaging in scala ridotta di un prodotto già esistente invece che di una riprogettazione ex-novo. Ad ogni modo, fa piacere che Apple non solo si stia adoperando per risolvere positivamente l'infelice situazione in cui si trova al momento l'iPad mini, ma anche per continuare a soddisfare un bacino d'utenza forse tanto piccolo quanto strenuo. Resta valida pertanto la proposta di completare il lavoro in chiave mini rimettendo sul mercato l'iPhone SE, almeno fino all'arrivo dell'eventuale nuovo modello il prossimo anno, al posto di quel povero iPod touch ormai nascosto nelle sottopagine e con hardware ancor più anziano.

Al di là dell'iPad mini e di alcune ripetizioni delle previsioni già fatte su tablet Pro (confermata ancora la USB-C) e gamma Mac (in arrivo, oltre al nuovo Mac mini, anche un successore del MacBook Air come prodotto entry-level), Kuo parla pure dei due dispositivi Air. Stando al suo punto di vista, l'AirPower non è ancora da darsi per spacciata e potrebbe arrivare entro l'anno o nel primo trimestre del prossimo. Analogo periodo per la seconda generazione di AirPods, che oltre alla custodia con supporto alla ricarica wireless dovrebbero disporre di un nuovo chip in grado di supportare la funzionalità di richiamo "Ehi Siri".

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.