Smartphone 2018 con notch: vogliono proprio farci diventare FANBOY!

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Antonio Fedele Martina, Gabriele Venturi.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Tutti, in fondo, abbiamo dentro un fanboy. Non scuotete la testa, non aggrottate le sopracciglia, è la verità. Magari non lo alimentiamo e rimane piccolo e gracile, incapace di far danni nella stretta camicia di forza della ragione. Ma c’è. È quella parte di noi che vorrebbe rispondere IN MAIUSCOLO ad ogni commento (o articolo) che non ci piace. Perché quel tipo lì… non capisce niente. Andiamo su, lo sapete bene. Qui su SaggiaMente evitiamo di scivolare su questa china, ma alle volte è davvero difficile trattenersi. Vi voglio fare un esempio, altrimenti non si capisce dove voglio andare a parare: il notch.

Ieri sera ho visto apparire sulla mia spalla un ometto tutto impettito. Stava lì ad arrotolarsi i baffi con fare altero e mi ricordava che il primo “taglio” nei display degli smartphone ce l’ha messo Essential Phone. L’ho ascoltato, so che è vero, ma fatico a pensare che se non fosse arrivato il notch dell’iPhone X questo elemento si sarebbe tramutato in un trend così diffuso ed umiliante per il mercato. Ecco perché, per quanto mi sforzi, mi trovo a dare ragione a quel ragazzetto spocchioso che mi grida nell’altro orecchio, sputando veleno sui produttori Android.

Non si vergognano mica di presentare i loro smartphone dicendo che sono migliori di quello che copiano.

E non si tratta di un paio di casi isolati. Lo fanno praticamente tutti, dai big agli emergenti, e persino i cinesi di Xiaomi (a cui vogliamo pure bene, alla fine). Ma la vedete l’assurdità? Ve lo immaginate il tipo che vende le “Naik” che cerca di convincervi che le sue scarpe sono meglio di quelle con la virgola e che siete dei fessi se anche voi le volete? Esagero per evidenziare il contrasto tra le due cose, ma più o meno siamo a questi livelli.

Stanno palesemente fotocopiando quello che fa un altro e spesso anche senza una ragione, visto che nei loro smartphone il notch non ha motivazioni tecnologiche alla base, ed hanno pure il coraggio di proclamarsi migliori. Alcuni hanno preso spunto anche per le gesture e c’è persino chi ha copiato la forma della “barra home” che Apple ha usato in luogo del vecchio tasto. Ma perché? Perché si mettono in queste condizioni! Possibile che non esista un’altra via che non sia quella di Apple? Lodiamo e stralodiamo chiunque cerchi di fare di testa sua, pure se non riesce benissimo, perché almeno ci sta provando. Un plauso sincero a Samsung, ad esempio, che in quest’ultimo anno è andata diritta per la sua strada pur non avendo novità così ghiotte da sfoggiare. Potrete dirle che è rimasta uguale a sé stessa, ma è sempre meglio che uguale a qualcun altro.

Prendete l'ultimo Pixel 3 XL. L'anno scorso non ho avuto buone parole per il 2 XL e non vorrei che sembrasse io ce l'abbia con Google, anche perché li stavo proprio aspettando per comprare il nuovo modello da tenere come smartphone Android in redazione per il 2019, ma possibile che abbiano fatto un "telefono" con quel notch? Enorme, insensato visto che ci sono solo due cam e uno speaker, nonché abbinato ad un "mento" enorme in basso. E la ciliegina sulla torta è la riproduzione di video su quello schermo... io mi sono lamentato di come l'iPhone X riproduce i filmati in 16:9 ma qui siamo proprio su un altro livello di follia suicida.

Un frame di MKBHD con riproduzione video su Pixel 3 XL: orrido e insensato

Quando è uscito l’iPhone 5 Apple iniziava a soffrire la concorrenza, che aveva trovato negli schermi grandi una ragione d’esistere. Ma poi sono arrivati il 6 ed il 6 Plus, e di nuovo le regole si sono dettate a Cupertino. Con l’iPhone 7 il limite delle cornici si iniziava a sentire, perché erano ben più sottili nei top di gamma Android, ma poi arriva il X e boom, si riparte da capo. L’anno scorso immaginavano tutti che il mercato avrebbe seguito a ruota, ma la realtà ha superato la fantasia. Non solo stanno dimostrando di seguire il leader come pecorelle smarrite (che si fingono leoni solo agli occhi dei propri seguaci), ma neanche sono riusciti a copiare bene. Ci fosse stato uno dei grandi player ad aver ottenuto uno smartphone con cornici così sottili ed identiche su tutti lati sarebbe stato meglio. E invece no, perché a distanza di un anno abbiamo visto solo tanti vorrei ma non posso. Almeno il CEO di OnePlus è stato onesto dicendo che la soluzione tecnologica di Apple per evitare il chin (mento) in basso era troppo difficile ed economicamente dispendiosa da replicare, ma gli altri? Che smacco ragazzi! Un anno intero trascorso dalla presentazione dell’iPhone X e questo rimane ancora ineguagliato in termini di ingegnerizzazione ed armonia, pure nei confronti di chi ha solo provato a fare cmd-c / cmd-v ma per errore ha premuto ctrl.

Credetemi, non ci tengo a fare sviolinate ad Apple.

Uno ci prova a rimanere del tutto imparziale e a non inveire contro i miserabili, ma questi fanno di tutto per risvegliare ed alimentare il fanboy che è in me.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.