Recensione: Piantana Tomons con Treppiede di legno

La passione per l'illuminazione è una cosa che contraddistingue la maggior parte delle case "smart". È una delle prime cose che di solito si passa a comandare con smartphone o voce, perché è molto semplice da fare e al tempo stesso ci dà immediato riscontro del cambiamento. Se poi ci piacciono anche le luci colorate, allora c'è davvero da divertirsi. Quest'anno ho cambiato casa per passare ad ambienti più grandi, visto che la famiglia cresce, e tutti i mobili in più che sono serviti li ho acquistati su Amazon. Quando giro per gli ambienti mi sembra di camminare nella casa Ikea di Edward Norton in Fight Club, poiché mi immagino i cartellini dei prezzi di ogni prodotto con il pulsante "Aggiungi al carrello" arancione che conosciamo tutti troppo bene. Non è stato facile scegliere tavoli, armadietti, console, sedie, ecc... su Amazon, poiché non tratta le marche classiche dell'arredamento e ci sono anche un sacco di cineserie che sono molto peggio dei prodotti Ikea. Una mi è capitata, ma il bello di Prime è che mandi un messaggio e se la vengono a riprendere. Con gli spazi in più ho anche acquistato tre nuove lampade, due delle quali sono piantane: una per la cucina ed una per il salotto. Per la prima di queste ho scelto il nuovo modello di Tomons con Treppiede (marchio che già conoscevo avendo la lampada da scrivania).

La piantana arriva in un pacco piccolissimo che non mi aspettavo, poiché immaginavo che almeno il paralume fosse intero. Assemblarla è però un gioco da ragazzi: ognuna delle tre gambe è composta da tre sezioni di legno che si avvitano, poi si poggia sopra l'anima in metallo del paralume e si fissa con il portalampada. La copertura del paralume arriva arrotolata, così non si sgualcisce, e si attacca alla struttura con il velcro. Mi pare che non vendano il tessuto come pezzo di ricambio, ma sarebbe una buona idea nel caso si dovesse rovinare o anche solo per cambiare colore.

Io ho preso il modello con le gambe di legno naturale e paralume bianco, ma esistono anche altre versioni. La struttura è leggera ma solida ed è alta da terra circa 1 metro e mezzo. Il paralume è ampio il giusto, con un diametro di 45 cm, e all'interno ospita le classiche lampadine E27. In confezione ne arriva una da 8W di quelle con filamenti stile edison. È vintage e molto carina, ma io ci ho piazzato una Hue Color ed Ambiance che fa il paio con una identica inserita in una lampada a sfera sulla destra del mobile.

Il filo rimane libero, come da tradizione per questo tipo di lampade, ma a me sarebbe piaciuto un sistema per farlo scorrere dentro ad una gamba oppure dei gancetti trasparenti per fissarlo dietro quella d'angolo (che probabilmente realizzerò io a breve). Lungo il filo si trova poi il classico pulsante piatto da pavimento, che si aziona col piede. È visibile nell'immagine soprastante ma di norma lo nascondo dietro il mobile visto che faccio tutto tramite domotica.

Lo stile è sobrio ma assolutamente gradevole. Sul sito la vedete completamente illuminata, per questo ho preferito mostrarvi immagini ambientate più scure, catturate questa mattina alle 5. Sia di giorno che di notte si presenta benissimo, minimal ma assolutamente riuscita. Inoltre il paralume bianco diffonde ottimante la luce e trasmette adeguatamente anche il colore.

Conclusione

Voto 4,5/5La lampada Tomons a Treppiede si adegua agli ambienti moderni, ma personalmente la vedo benissimo anche in commistione con pezzi shabby chic o etnici. Il prezzo di 95€ su Amazon non è il più basso in assoluto per modelli analoghi, tuttavia sono andato sul sicuro visto che uso la lampada dello stesso marchio da oltre 2 anni e non ha mai dato il benché minimo problema, né in termini di finiture che elettrici. Io l'ho forse un po' sacrificata in un angolo della cucina, ma il suo stile semplice ed il ridotto ingombro consentono di collocarla veramente dappertutto. Segnalo inoltre le buone finiture del legno, liscio e perfettamente sigillato negli abbinamenti, con tutto l'hardware che sparisce all'interno.

PRO
+ Design minimal molto riuscito
+ Si presta all'uso di lampadine smart visto il classico innesto E27
+ Leggera e semplicissima da montare
+ Finiture curate e senza sbavature
+ Fa la sua figura sia di giorno che di notte
+ Paralume sganciabile
+ In dotazione c'è anche una gradevole lampadina Edison con filamenti vintage

CONTRO
- Non è la più economica di questo tipo, ma la qualità è ben al di sopra dei prodotti "da battaglia"

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram