AirPlay 2 e HomeKit in arrivo sulle Android TV di Sony

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Matteo Quadri, Mauro Vanzelli, Franco Magro, Alessandro Tognoni, Marco Magherini, Ivan Dama, Paolo Cinalli.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Dopo l'annuncio per i TV Samsung 2018 e 2019 e quelli nuovi di LG, il quadro viene completato con la notizia che anche Sony aggiungerà il supporto ad AirPlay 2 nella propria gamma di Android TV. Delle tre piattaforme è quella su cui meno avrei scommesso, ma evidentemente Apple ha voluto puntare ad ottenere un supporto davvero esteso. Si tratta di una di quelle aperture che ti fanno sentire come il vento in quel di Cupertino sia cambiato, ma è anche una conferma del fatto le Smart TV siano finalmente arrivate a giusta maturazione.

Se si parla delle ultime incarnazioni di Samsung Tizen, LG WebOS ed Android TV, allora non si può negare un distacco davvero enorme rispetto alle prime piattaforme software per TV. Al netto di un diverso supporto da parte dei servizi streaming italiani, tutte e tre offrono velocità ed ergonomia, parole che non avremmo mai sognato di associare alle smart TV solo 5 anni fa. Al tempo utilizzare un box esterno come la Apple TV era quasi necessario per una buona esperienza d'uso, fluida e piacevole, mentre oggi è diventato quasi del tutto superfluo. Tra le pochissime cose che rendono ancora utile la Apple TV ci sono la possibilità di ricevere flussi video/audio wireless tramite AirPlay e la funzione di server per HomeKit. Entrambe queste cose, però, da quest'anno arriveranno nei nuovi TV di LG e di Sony. Quest'ultima è una Android TV tradizionale, cosa che lascia pensare alla facile estensione anche su quelle di altri brand, come ad esempio Philips e TCL. Chiaramente il mondo che gravita intorno a Google è sempre vittima di quelle frammentazioni che richiedono accordi singoli e rallentano ogni cosa, ma la strada intrapresa è evidentemente priva di schieramenti e preconcetti.

Attualmente pare che solo Samsung abbia promesso aggiornamenti firmware anche per i vecchi TV 2018, mentre le altre due case anno annunciato la compatibilità solo per i nuovi modelli presentati al CES 2019. Non è detto che ciò non possa cambiare in futuro, ma la scelta potrebbe avere a che fare anche con limitazioni tecniche e non soltanto di tipo commerciale. È invece piuttosto strano vedere che nei TV di LG e Sony arriverà anche il supporto ad HomeKit che non è stato menzionato per la piattaforma Samsung, la quale è però l'unica su cui verrà rilasciata l'app iTunes Movie. Ci sarà tempo per chiarire la vicenda nel corso dell'anno, per il momento ci apprestiamo a godere i frutti di questa rinnovata apertura.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.