Apple starebbe lavorando ad un nuovo iPod Touch con connessione USB-C

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Andrea Ortolani, Enrico Contri, Loris Coiutti, Maurizio Chiarotto, Giancarlo De Nisi, Marco Moretti.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Quando uscì l'iPhone 2G non entrò immediatamente nelle mie grazie. Con degli amici ne abbiamo fatti arrivare alcuni in Italia, ma non è scattata immediatamente la scintilla. Oggi me ne pento più che altro perché trovarne uno in perfette condizioni è un'impresa impossibile (a meno di non prenderlo a caro prezzo da un collezionista), ma al tempo mi sembrò una decisione "ragionevole" quella di ignorarlo. Lavoravo già sui Mac e avevo un iPod, ma essendo un appassionato di tecnologia erano anni che mi divertivo con i Nokia Symbian e i vari Windows Mobile di HTC (che al tempo produceva anche per conto terzi, con brand come Qtek). Questo significa che avevo già schermi grandi, fotocamere migliori, videochiamata, MMS, 3G, copia e incolla e tante altre cose che mancavano al primo degli iPhone. Tuttavia l'interfaccia mi piaceva, così come il design, la fluidità e tutte quelle cose che nel tempo hanno fatto la differenza. Ecco perché quando pochi mesi dopo è uscito l'iPod Touch ho deciso di prenderlo, in attesa che arrivasse l'iPhone 3G l'anno dopo.

ipod-touch

In pratica ho avuto l'iPod Touch prima dell'iPhone e ne ho preso anche uno più aggiornato un paio d'anni dopo. Era interessante per il gaming, la navigazione o la musica per un adolescente che non usava il cellulare o per chi ne aveva già uno e voleva abbinarci un dispositivo multimediale portatile molto più godibile, ma con il tempo e la possibilità di acquistare modelli precedenti di iPhone usati a buon prezzo è diventato sempre meno "necessario". Oggi è ancora possibile acquistare un iPod Touch nuovo sul sito Apple, ma si tratta del modello di sesta generazione che risale al 2015. Si tratta dell'ultimo iPod uscito, nonché l'unico ancora in vendita, ma è strutturalmente vicino ad un iPhone SE e con l'hardware ancora più vecchio del 6.

ipodtouch

Adesso giunge voce da Makotakara (via 9to5mac) che Apple potrebbe aggiornarlo, probabilmente per dare man forte ad iTunes Music ed il futuro servizio di streaming video. In generale rappresenterebbe un entry-level per iOS che potrebbe aumentare la base di installato e l'utilizzo di tutti i servizi Apple, ma rimetterlo in pista mentre l'apprezzato iPhone SE rimane fermo al palo sarebbe una strana scelta. Ad ogni modo il rumor suggerisce anche un'altra cosa interessante, ovvero che questo nuovo iPod Touch potrebbe essere il primo device iOS di piccolo taglio ad usare la porta USB-C, dopo il passaggio già avvenuto lo scorso anno per l'iPad Pro (recensione). Dopo di lui toccherebbe ovviamente agli iPhone del 2019, decretando la fine dell'era Lightning. Iniziata nel 2013 con l'iPhone 5, questa risulterebbe quindi più breve rispetto a quella del connettore Dock, che aveva superato abbondantemente i 10 anni. Con la USB-C si potrebbe pure impiegare un DAC audio migliore senza particolare sforzo, riconsegnando all'iPod il suo storico ruolo di player audio di qualità.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.