PlayStation Now si prepara al debutto italiano, in Beta pubblica da febbraio

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Andrea Magnoli, Andrea Armellin.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

È un discorso arcinoto: purtroppo varie volte l'Italia resta a lungo fuori dalla tornata di paesi europei in cui è disponibile un prodotto o un servizio, il che significa per gli interessati dover pazientare. La pazienza, però, alla fine quasi sempre viene premiata. È anche il caso di PlayStation Now, il servizio di cloud gaming targato Sony che si appresta ad arrivare in Italia (oltre che in Spagna, Portogallo e nell'area scandinava) dopo poco meno di 4 anni dall'arrivo in un buon numero di Paesi europei (Svizzera inclusa, infatti se si cerca PlayStation Now su Google compaiono pagine in italiano "-ch"). Si parte da febbraio, sotto forma di Beta pubblica a cui è già possibile pre-registrarsi.

Sin dalla fase di test si potrà godere di 600 giochi sviluppati per PlayStation 2, 3 e 4. Il servizio partirà su console, per poi espandersi ai PC Windows in un momento successivo, presumiamo al termine della Beta. Nella versione per console, oltre alla loro disponibilità in streaming per i titoli PS2 e PS4 inclusi è prevista anche la possibilità di scaricarli localmente per giocarvi offline. I progressi vengono sincronizzati via cloud, pertanto che si sfrutti la PlayStation 4 oppure il PC si potrà riprendere esattamente dal punto in cui ci si era fermati, con la possibilità d'utilizzare anche su computer il controller DualShock collegato via USB con le medesime modalità che su console (possono essere usati pure controller differenti oppure in modalità wireless previo acquisto dell'apposito adattatore).

Una volta che il servizio entrerà a regime, l'elenco dei giochi, storici e (relativamente) recenti nonché divisi per genere, verrà aggiornato a cadenze regolari per aggiungerne di nuovi: il post ufficiale cita già la presenza di Prey, For Honor, Mafia III e DiRT 4, con altri ancora che vengono anticipati nell'immagine-locandina caricata (probabilmente la maggior parte della lista svizzera sarà applicabile pure a noi). Non ci sono ancora informazioni sui prezzi ufficiali della versione italiana, ma è difficile che si discosteranno molto dai 14,99 € mensili richiesti per il PlayStation Now francese, con un breve periodo gratuito di prova iniziale. Sul piano tecnico, per coloro che intendessero sfruttarlo da PC i requisiti minimi rendono sufficiente un computer di fascia media/medio-bassa, dal Core i3 in poi e con Windows 7/8.1/10; che si scelga questa soluzione oppure la PS4 è richiesta una connessione da almeno 5 Mbps, con preferenza per il collegamento diretto Ethernet tra console/computer e modem ove possibile.

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.