Apple potrebbe aver perso il responsabile della progettazione dei SoC di iPhone ed iPad

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Marco Magherini, Sergio Lo Bianco.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Da Cnet arriva la notizia secondo cui Gerard Williams III ha lasciato Apple il mese scorso. Stranamente il suo profilo Linkedin non è ancora aggiornato e, dunque, potrebbe essere il caso di mantenere il condizionale circa questo cambiameno. Ma soprattutto rispondo alla domanda "chi è costui?", che io stesso mi sono posto quando ne ho letto poche ore fa. Non avevo mai approfondito la sua professionalità all'interno dell'azienda di Cupertino, in cui ha lavorato dal 2010 dopo 12 anni in ARM ed un passato in Texas Instrument ed Intel. Eppure si tratta di un personaggio di un certo rilievo, visto che ha guidato la progettazione di molti processori di iPhone ed iPad (stando alle date dall'A8 all'A12).

Se la notizia fosse confermata, Apple avrebbe certamente perso una figura di spicco, ma le professionalità nel settore di certo non le mancano. Oltre alla storica acquisizione di PA Semi e dei suoi dipendenti, l'azienda ha maturato un forte interesse verso i chip ARM, che oggi sono presenti in tutti i suoi dispositivi mobile ed iniziano a comparire anche nei Mac con T1 e T2. Si mormora anche che nel 2020 potremmo assistere al passaggio da Intel ad ARM sul MacBook e potrebbero anche essere state le differenze di vedute in merito a questo ad allontanare Gerard Williams III da Apple.

Apple A4

Ad ogni modo la sezione Hardware Technologies è saldamente capitanata dal Senior Vice President Johny Srouji, che fu nello stesso ruolo di Williams nel 2008 guidando lo sviluppo dell'A4, ovvero il primo SoC progettato internamente da Apple. Ancora non si sa nulla sui possibili cambiamenti dovuti all'uscita di scena del Senior Director in Platform Architecture e in realtà non c'è neanche l'ufficialità della notizia. Tuttavia, anche se fosse confermata, non c'è ragione di prevedere un impatto nell'attività di sviluppo in ambito processori, sia perché Apple ha sempre detto di essere due anni avanti nell'effettiva progettazione dei SoC, e dunque la strada a medio termine è già tracciata, sia perché il team che ci lavora è vasto e variegato, per cui potremmo semplicemente assistere ad una promozione interna.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.