Il prossimo iPod touch potrebbe essere borderless e, forse, con Face ID [AGGIORNATO]

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Enrico Contri, Tommaso D'Antuono, Vincenzo Lapenta, Nardi Luigi Filippo, Roberto Pinna, Maurizio Bergo, Marco Moretti.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Già da qualche settimana si parla dell'imminente refresh dell'iPod touch, destinato a riconquistare la fascia di prezzo al di sotto dell'iPhone che oggi appare faticosamente coperta dal modello SE (pensionato ma spesso disponibile nelle offerte di fine serie). Quello attuale avrebbe il medesimo compito ma non è più appetibile, dato che il suo ultimo aggiornamento risale al 2015 e presenta un design ed hardware ormai obsoleti.

Non si sa bene cosa aspettarsi dalla nuova versione, ma un piccolo anticipo potrebbe averlo fornito la stessa Apple. MacRumors ha individuato un tweet che mostra un'icona rinvenuta nella Beta 4 di iOS 12.2 con riferimento HLSipod2, affiancandosi al precedente HLSipod che ritrae l'attuale iPod touch. Pur trattandosi di un'estrema semplificazione del design, l'immagine descrive chiaramente uno schermo più ampio con angoli arrotondati (presumibilmente un LCD Liquid Retina), cornici sottili e nessun Touch ID.

È difficile che Apple vada ad introdurre un nuovo sistema di autenticazione biometrica dell'impronta sotto lo schermo su l'iPod touch prima che sull'iPhone, quindi si potrebbe dedurre la presenza del Face ID. L'icona è tuttavia priva di notch, dunque non si può trarre una conclusione definitiva. L'idea che sparisca completamente una qualsiasi forma di accesso sicuro al di fuori del PIN è da scartare, dunque o le cornici saranno più spesse, ospitando le camere frontali similmente all'iPad Pro 2018, oppure si ricorrerà davvero all'impronta.

In quest'ultimo caso, però, se non si introducesse il riconoscimento sotto lo schermo resterebbero poche opzioni, almeno stando alle attuali implementazioni che propone il mercato, tra cui quella che vede l'area di scansione su un tasto laterale (come sul Galaxy S10e) oppure sul retro (e in questo caso Apple potrebbe sfruttare il suo stesso logo per non inficiare il design). Cosa ne pensate? Quale potrebbe essere la strada migliore?

[AGGIORNAMENTO] Il ben più affidabile Guilherme Rambo ha smentito la veridicità di questo ritrovamento, asserendo che non vi è tale icona all'interno della Beta in questione. Burla o errore? Nel frattempo io ci ero cascato data la fonte (con riferimento a MacRumors, ovviamente), ma che qualcosa non tornasse nell'assenza di bordi, tasti e notch, era chiaro. Col senno di poi, anche l'icona non perfettamente centrata era un bell'indizio del fatto che fosse un fake.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.