Nikon Z1: la risposta alla Canon RP è quasi pronta... ma la rivalità è reale?

Se vi dicessi che secondo me i vertici di Canon e Nikon vanno più d'amore che d'odio mi dareste del terrapiattista? Mentre si sfidano nell'arena della fotografica opinione – con un versus che risiede stazionario tra i nomi dei due brand – dietro le quinte si organizzano per muoversi in concerto, evitando che l'una possa trovarsi in forte svantaggio o vantaggio rispetto l'altra. L'offerta dei più importanti produttori in ambito reflex è praticamente allineata da tanti anni e quando si sono aperti ad un nuovo mercato lo hanno fatto insieme, come nel caso delle prime DSLR full-frame economiche del 2012. Certo potrebbe anche esserci del sano spionaggio industriale dietro, ma quale delle due teorie vi sembra più "complottistica"? Per me hanno capito che mantenere la facciata della sfida fa bene ad entrambe ma non hanno alcun interesse a mettersi i bastoni tra le ruote, perché finirebbero per avvantaggiare altri. Finché viaggiano a braccetto in termini di offerta, potranno avere un prodotto equivalente in ogni fascia di prezzo, lasciando agli utenti l'onere della scelta. Non a caso anche il passaggio al mondo delle mirrorless full-frame è avvenuto in contemporanea, dopo anni di attesa e mezzi esperimenti da entrambe le parti.

Coincidenza o no, sta di fatto che sono partiti nello stesso momento e con offerte sostanzialmente simili, al netto di alcune differenze tecnologiche che sempre ci sono state e sempre ci saranno. A seguito dell'iniziale exploit in fascia medio-alta, Canon ha puntato alla base del mercato con la entry-level EOS RP e di conseguenza è lecito attendersi la stessa identica mossa da Nikon. Come due amanti clandestini che escono dal ripostiglio a pochi minuti l'uno dall'altro, i loro annunci non sono mai contemporanei ma sempre troppo vicini da essere casuali. Le immagini dell'imminente Nikon Z1 iniziano a trapelare nei siti di gossip fotografico e preannunciano un modello davvero interessante. La casa giallo-nera ha infatti inaugurato nel mondo mirrorless la propria tecnologia IBIS, mentre Canon per ora temporeggia. Dunque potrebbe avere almeno un vantaggio nelle specifiche, oltre ad una maggiore propensione per il video (dato che la rivale ha un settore Cinema che continua a mantenere ben distinto). Piccole dimensioni, sensori meno giovani e prezzi da battaglia serviranno alle regine del mondo reflex per dar battaglia a Sony. L'obiettivo è lo stesso di sempre: unire le forze per rimettere in minoranza il "nuovo arrivato". Ma con questo ritardo e l'ottima reputazione guadagnata dal colosso dell'elettronica in questi anni, non è affatto scontato che ci riescano.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.