Il nuovo Apple Display da 31,6" sarebbe imminente, ma il MacBook Pro 17" no

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Marco Moretti, Maurizio Bergo.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Il rinnovo del Mac Pro è molto atteso dai professionisti e dall'intero mercato, che guarda ad Apple per capire che strada deciderà di intraprendere, ma ci sono almeno altri due prodotti interessanti anticipati dai rumors. Nelle scorse settimane si è infatti parlato del ritorno dei MacBook Pro da 17", nonché di un nuovo monitor realizzato da Apple. L'analista Ming-Chi Kuo sostiene di avere nuove informazioni in tal senso e che il display dovrebbe arrivare molto presto: entro giugno 2019.

Questo avrebbe una diagonale di circa 32", molto più adeguata al lavoro professionale in ambito multimediale rispetto ai vecchi 27", quasi sicuramente vedrà una impennata della risoluzione fino a 6K e forse l'arrivo della tecnologia MicroLED su cui Apple sta lavorando da tempo. Altri rinnovamenti potrebbero interessare la riduzione delle cornici, un miglioramento del trattamento antiriflesso ed un hub basato sul collegamento Thunderbolt 3. Casse e webcam completano di solito la dotazione, rendendolo un perfetto complemento dei portatili così come dei Mac mini (recensione) futuri Mac Pro.

L'attesa per un MacBook Pro 17" ridisegnato, con un sistema di areazione migliore e capace di ospitare degnamente CPU ad alto carico (come l'i9 che negli attuali 15" è risultato inutile per quanto strozzato) sarà invece molto più lunga. Secondo Kuo questo portatile con diagonale da circa 16/16,5" potrebbe vedere la luce ad inizio 2021, dunque quasi due anni nel futuro. Un rumor di una gittata bella lunga e che a questo punto forse conviene persino dimenticare in attesa di prossimi sviluppi. È probabile che Apple abbia tutta l'intenzione di continuare a sfruttare l'attuale design ed ingegnerizzazione per qualche anno ancora e di inaugurare qualcosa di completamente nuovo iniziando dall'alto, con il rientro in pompa magna di quello che per molti professionisti è stato IL portatile per eccellenza.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.