9to5Mac svela alcuni screenshot di iOS 13 con la modalità scura e la nuova app Promemoria

Rush finale verso la WWDC 2019, ultimi giorni in cui vedremo ogni sorta d'indiscrezione dell'ultima ora susseguirsi, aumentando ulteriormente la curiosità verso i prossimi sistemi operativi Apple. Oggi Guilherme Rambo su 9to5Mac sembra proprio aver fatto uno dei colpi maggiori in questa caccia ai rumor, arrivando a pubblicare alcuni screenshot di iOS 13, per quanto sottoposti ad alcune modifiche al fine di proteggere le fonti che li hanno forniti. Non provenendo da build destinate al pubblico, inoltre, utilizzano ancora lo sfondo predefinito di iOS 12, da qui la sua presenza.

Ecco qui la tanto attesa Dark Mode in azione. Come si può vedere, avrà effetto non solo nelle app ma anche nel Dock e in altri elementi di sistema. Potrà essere attivata dalle Impostazioni o in maniera più rapida attraverso il Centro di Controllo. Curiosamente, al contrario di quanto sostenuto in alcuni rumor che vedevano l'uso di una tonalità grigio scuro piuttosto che del nero, nell'immagine soprastante si vede l'utilizzo di quest'ultimo, ben più sensato sugli iPhone con schermi OLED dove i pixel neri sono di fatto spenti, portando a potenziali benefici in termini di batteria. Per chi si aspettava un rinnovo della schermata Home, rimarrà parzialmente deluso: è una questione che riguarderà solo gli iPad, mentre su iPhone resterà inalterata la classica griglia di icone. Cambierà invece la schermata di markup in seguito alla cattura degli screenshot, come si può vedere sopra diventerà semitrasparente sullo sfondo del dispositivo e offrirà più strumenti di modifica a colpo d'occhio. Su iPad la stessa area può inoltre essere spostata in ogni angolo dello schermo durante l'uso del markup.

Questa invece sarà la rinnovata app Promemoria, che offrirà finalmente un aspetto molto più in linea col resto del sistema. Di base verranno proposte 4 sezioni in cui i memo verranno suddivisi: "Oggi", "Programmati", "Segnalati" e "Tutti". Subito sotto si potranno vedere le proprie liste di promemoria. I vari reminder su iPad verranno mostrati nel largo riquadro destro. Sulla parte superiore, la barra di ricerca aiuterà a ricercare uno specifico memo. Un aggiornamento grafico, come già anticipato in precedenza sempre da altre indiscrezioni di 9to5Mac, è atteso pure su macOS 10.15.

Infine, questa è l'icona di "Trova il mio", ovvero la prossima unione delle due app correntemente separate "Trova il mio iPhone" e "Trova i miei amici", con annesse funzionalità. L'aspetto dell'icona appare a tutti gli effetti un'evoluzione dell'app per il ritrovamento dei dispositivi Apple, che già figurava una sorta di radar alla ricerca. Non viene mostrata l'interfaccia, ma Rambo descrive la schermata principale, con una mappa a tutto schermo ed una piccola area che mostrerà la lista dei propri contatti; premendo sulla seconda scheda, invece, si potrà vedere la posizione di iPhone, iPad e Mac. Il bizzarro nome indicato potrebbe essere provvisorio, tenuto apposta per le build interne, ma per maggiori certezze dovremo aspettare lunedì insieme a tanti altri dettagli non mostrati oggi da 9to5Mac. Sempre che non decidano di farlo comunque nei prossimi giorni.

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.