Google Stadia, si parte da novembre: 9,99 € al mese, kit Founder's Edition a 129 €

A metà marzo Google aveva sganciato la bomba: il suo debutto ufficiale nel gaming con Stadia. Non una console vera e propria, ma un servizio cloud che consente di rendere tale quasi qualsiasi dispositivo, PC, Mac, Chromebook, smartphone, tablet, TV e Chromecast. Attraverso la sua nuova server farm realizzata in collaborazione con AMD, Google ha promesso alta qualità grafica e bassa latenza previa un'ottima connessione, aspetti fondamentali per la buona riuscita di un prodotto del genere, che prevede 4K HDR a 60 fps e modalità multigiocatore. Dopo l'assaggio di quasi tre mesi fa, ecco che da Mountain View tornano ad approfondire l'argomento presentando gli aspetti più commerciali di Stadia.

Innanzitutto, partiamo con i titoli disponibili al lancio. Per quanto non tutti siano recentissimi o esclusive (se ne contano solo due), non si può dire che non siano interessanti, anzi. Google deve aver fatto un buon lavoro per concludere gli accordi con i Publisher, tanto che nel catalogo saranno disponibili i titoli di:

  • Bandai Namco - Dragon Ball Xenoverse 2;
  • Bethesda - DOOM Eternal, DOOM 2016, Rage 2, The Elder Scrolls Online, Wolfenstein: Youngblood
  • Bungie - Destiny 2
  • Capcom - Titoli da annunciare
  • Coatsink - Get Packed (Esclusiva Stadia)
  • Codemasters - GRID
  • Deep Silver - Metro Exodus
  • Drool - Thumper
  • Electronic Arts - Titoli da annunciare
  • Giants Software - Farming Simulator 19
  • Larian Studios - Baldur’s Gate 3
  • nWay Games - Power Rangers: Battle for the Grid
  • Rockstar Games - TBD
  • Sega - Football Manager
  • SNK - Samurai Shodown
  • Square Enix - Final Fantasy XV, Tomb Raider Definitive Edition, Rise of the Tomb Raider, Shadow of the Tomb Raider
  • 2K Games - NBA 2K, Borderlands 3
  • Tequila Works - Gylt (Esclusiva Stadia)
  • Warner Bros. - Mortal Kombat 11
  • THQ - Darksiders Genesis
  • Ubisoft - Assassin’s Creed Odyssey, Just Dance, Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint, Tom Clancy’s The Division 2, Trials Rising, The Crew 2

Google ha peraltro specificato che la lista dei titoli non è completa e che, anzi, durante l'E3 ne verranno annunciati di nuovi, in tempo per il lancio del prossimo novembre. Da notare che Baldur's Gate 3 sarà rilasciato unicamente per Stadia e per PC, cosa che darà un notevole vantaggio a Google sulle console della concorrenza. Mancano, comunque, notizie, leak o rumor sui titoli che sono in sviluppo negli studi interni di Mountain View, sotto la direzione di Jade Raymond.

Veniamo, invece, agli aspetti economici della vicenda visto che da ieri è possibile preordinare i controller per giocare con Stadia direttamente dal negozio online di Google: i pad sono disponibili ad un prezzo di € 69 in tre diverse colorazioni (Just Black, Wasabi e White), ma per gli early adopters è possibile acquistare la Founder's Edition, che include, assieme al controller in tonalità Night Blue, una Chromecast Ultra. Il kit, ovviamente, costa qualche euro in più, visto che il prezzo al pubblico è di € 129, con incluso Destiny 2. L'abbonamento al servizio costerà in Italia € 9,99 al mese, mentre non sono stati ancora resi pubblici i prezzi per l'acquisto dei singoli titoli.

Google ha anche specificato come i propri algoritmi adatteranno la qualità dello streaming in base alla velocità di connessione: chi ha la fortuna di raggiungere i 35 Mbps in download potrà giocare in 4K HDR, a 60 fps e con audio surround 5.1. Chi, invece, ha una connessione che si attesta fra i 15 e 34 Mbps, godrà di una risoluzione a 1080p HDR, 60 fps e audio surround 5.1, chi, invece, ha una velocità di connessione al di sotto dei 15 Mbps, potrà giocare a 720p e ascoltare l'audio in stereo. Se siete curiosi di sapere con che qualità potrete usufruire di Stadia, potrete controllare la vostra velocità di connessione a questo link.

Elio Franco

Editor - Sono un avvocato esperto in diritto delle nuove tecnologie, codice dell'amministrazione digitale, privacy e sicurezza informatica. Mi piace esplorare i nuovi rami del diritto che nascono in seguito all'evoluzione tecnologica. Patito di videogiochi, ne ho una pila ancora da finire per mancanza di tempo.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.