La Fujifilm X-Pro3 avrà davvero uno schermo nascosto?

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Manuel Cipolotti, Marco Farruggio, Giammarco Russo, Dario Zaini, Gregorio Seidita, Fabio Vignaroli, Claudio Orler.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Se siete appassionati di fotografia e sopratutto amanti di Fujifilm, non vi sarà di certo sfuggito l'annuncio della data di presentazione della X-Pro 3. Vorrei fare un po' il punto della situazione tra rumor e informazioni certe a proposito di questa macchina fotografica che già sta facendo discutere molto, ancor prima della messa in commercio.

Image Courtesy of FujiRumors

Partiamo dal frontale con un design che ricorda tanto la X-Pro2 e che cambia solo leggermente nella parte dedicata al pulsante di scatto e alle torrette. Non uno stravolgimento ma comunque ci permette di riconoscere al volo la differenza tra le due macchine. Il corpo dovrebbe essere realizzato in titanio almeno per due colorazioni sulle tre che dovrebbero essere disponibili al lancio, ma la vera novità è sul retro della fotocamera.

Image Courtesy of FujiRumors

Sul retro infatti è previsto un piccolo schermo LCD a colori che mostra la simulazione pellicola e l'ISO con una grafica che ricorda tanto le vecchie fotocamere che avevano uno spazio simile per inserire il cartoncino della pellicola. Notiamo subito anche l'assenza del D-Pad (le cui funzioni probabilmente sono state assegnate al joystick) e la generale essenzialità del design (a parte l'orrenda posizione del tasto Q).

Image Courtesy of FujiRumors

Ma con un colpo di mano ecco che viene rivelato il display "secondario" (che poi è quello principale). Questa a quanto pare è, e sarà, la feature più discussa di questa fotocamera. Personalmente apprezzo tanto questa voglia di fare qualcosa di diverso da parte della casa Giapponese e, sempre parlando personalmente, mi piace davvero tanto il fatto che il display sia nascosto. Io ho già espresso da tempo la mia idea per cui Fuji avrebbe dovuto differenziare maggiormente la serie X-Pro rendendola più ruvida, con un'esperienza utente votata al passato e credo che Fujifilm sia riuscita a superare le mie aspettative, facendo in modo che quando lo schermo è chiuso il fotografo possa usare solo il mirino per scattare le foto (ps. si vocifera che il mirino sia molto migliorato in risoluzione, ampiezza e visualizzazione ibrida), mentre quando si apre il display c'è la possibilità di utilizzarla come fosse una medio formato con ottica a pozzetto, facendo gli scatti da altezza pancia. Secondo me sarà davvero un best buy tra i fotografi appassionati di street, ma non nascondo che ne prenderei una anche come fotocamera di viaggio.

Image Courtesy of FujiRumors

Ovviamente ci saranno novità in tutte le altre aree come sensore, messa a fuoco, ISO ecc... ma non possiamo non menzionare la nuova simulazione pellicola Classic Negative e la modalità avanzata di modifica dei file RAW direttamente in camera con l'ingresso delle curve e della chiarezza nei parametri modificabili. Non ci resta che darci 2 appuntamenti: il 24 ottobre (o 23 a seconda del fuso orario), quando la fotocamera verrà finalmente presentata al pubblico e saranno pubblicate anche le specifiche, e in un prossimo futuro (spero non troppo in là con il tempo) per leggere la mia recensione, perché ho davvero tantissima voglia di provare questa Fujifilm!

Massimiliano Latella

Guest Editor - Fotografo matrimonialista, suono il Basso e la tecnologia è il mio leitmotiv.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.