Logitech MX Master 3: più comodo, preciso, veloce e silenzioso!

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Dario Zaini, Gregorio Seidita.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Il mouse che uso tutti i giorni su Mac e PC non è realizzato da Apple. Colleziono e possiedo praticamente tutti i modelli disegnati dal team di Ive dai tempi del primo iMac G3, ma pochi di questi li ho davvero utilizzati. Probabilmente sono tra i pochi ma uno di quelli che preferisco e che ho davvero adoperato per un paio d'anni è stato il Mighty Mouse wireless. Ogni 2 settimane circa dovevo effettuare una bizzarra procedura per pulire la rotellina, ma quella era una soluzione geniale per garantire movimenti in tutte le direzioni prima dell'avvento della superficie touch nel Magic Mouse.

evoluzione-mouse-apple

Quando ho recensito il primo Logitech MX Master non mi aveva entusiasmato. Un bel prodotto, per carità, ma avevo trovato la relazione con macOS non proprio ottimale. Dopo circa un anno e mezzo, però, utilizzavo gli MX Master 2S dovunque. Cosa è cambiato? Nulla, in realtà, nel senso che il 2S ha rappresentato una bella evoluzione ma lo scorrimento non proprio dinamico come quello del Magic Mouse e lo scatto rumoroso all'attivazione dello SmartShift sono rimasti, però i vantaggi ottenuti dall'ergonomia, personalizzazione, abbinamento su 3 postazioni con il comodissimo dongle Unifyng (più stabile del Bluetooth), mi hanno conquistato. Anche perché nel frattempo ho iniziato ad adoperare anche la Logitech K780 che è ormai la mia tastiera ufficiale (ne possiedo 3 di cui una imballata per le emergenze!).

Ho provato anche la Logitech Craft (recensione) che non mi è piaciuta molto e per quanto riguarda i mouse mi hanno incuriosito MX Ergo (recensione) ed MX Vertical Mouse (recensione), ma ho preferito ritornare su MX Master 2S. Insomma, avrete capito che mi piace, perché sto molte ore al computer ed è un mouse che non mi stanca e mi rende veloce e preciso, quindi più produttivo. Per questo motivo sono particolarmente entusiasta dell'annuncio del nuovo modello MX Master 3. Beh, in realtà non dovrei esserlo più di tanto visto che ho appena speso 114€ di preordine che non erano affatto preventivati, però ho trovato davvero interessanti i miglioramenti introdotti:

  • Forma snellita, progettata per essere ancora più comoda in mano
  • Rotella laterale finalmente grande e comoda
  • Tasti indietro e avanti di dimensione umana (quelli attuali sono micro) e meglio posizionati
  • Ricarica via USB-C invece che microUSB
  • Scorrimento più preciso e veloce grazie alla tecnologia MagSpeed elettro-magnetica e silenziosa
  • Sensore con tracciamento a 4000dpi preciso al pixel e con funzionamento su qualsiasi superficie (vetro incluso)

Attualmente è ancora in preordine su Amazon senza una data di disponibilità, ma sappiamo che le consegne sono previste entro la fine del mese. Ho dato un'occhiata alla review già apparsa stamattina su TheVerge e mi pare che tutte le premesse siano confermate, per cui non vedo l'ora che arrivi. Potrà sembrare strano entusiasmarsi per un mouse, ma sono sicuro di non essere l'unico.

Quando Logitech si deciderà a fare un dongle Unifying USB-C sarà sempre tardi!

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.