Quattro anni: questo è il tempo trascorso dalla precedente generazione e che ha consentito ad Olympus di preparare un aggiornamento bello corposo con la OM-D E-M5 III.

Partiamo subito dal sensore: sempre in formato Micro Quattro Terzi ma da 20MP, sempre stabilizzato su 5 assi ma con un nuovo sistema che porta l'efficacia a 5,5 Stop (6,5 con Sync IS ed obiettivo compatibile). L'autofocus è per ricerca di fase da 121 punti tutti a croce, c'è un nuovo mirino OLED (ma la risoluzione è invariata) e il corpo è più leggero (solo 414 grammi dai 469 del modello precedente). La parte superiore dei controlli è stata leggermente rivista, il corpo è sempre tropicalizzato ma per migliorare la portabilità si è fatto maggior uso di parti in plastica. Sempre presenti il Wi-Fi ed il Bluetooth oltre che la presa per il microfono ed un ingresso USB per poter caricare la batteria.

La E-M5 Mark III include funzionalità di scatto come il Live Compose, Pro Capture (esegue fino a 14 scatti prima della pressione del pulsante di scatto), Focus Bracketing e High Res Shot (50MP). Per quanto riguarda il video abbiamo la possibilità di girare fino a 4K@30p e con stabilizzazione combinata (sensore/digitale). L'autonomia dichiarata è di circa 310 scatti, in media con la precedente e con macchine del genere. La Olympus OM-D E-M5 Mark III sarà disponibile dal 22 Ottobre ad un prezzo di listino di 1199€ solo corpo o 1899€ in kit con l'obiettivo ED 12-40 F2.8 PRO.

Massimiliano Latella

Guest Editor - Fotografo matrimonialista, suono il Basso e la tecnologia è il mio leitmotiv.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.