TIM dovrebbe essere la prima ad attivare le eSIM, sia per il RAZR ma anche per iPhone

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Data Brite, Antonio Fedele Martina.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Probabilmente serviva un po' di courage in più... come quello avuto da Motorola con il suo nuovo RAZR che non è dotato di uno slot sim fisico ma può utilizzare esclusivamente le eSIM. Il RAZR arriverà il prossimo mese e, nonostante il prezzo elevato, crediamo possa suscitare quel mix di curiosità e nostalgia che potrebbe portare a buoni frutti, specie se spinto dagli operatori telefonici con le campagne natalizie. Ma veniamo al nocciolo della questione: come si può pubblicizzare e vendere un prodotto senza che questo sia compatibile con gli operatori Italiani? Beh, lo si rende compatibile.

Già pubblicando la presentazione del nuovo RAZR si era notato qualcosa di strano, perché si leggeva eSIM ma poi anche della disponibilità italiana, dove queste non sono attualmente supportate per gli smartphone. Iniziano a quadrare le cose oggi, dato che a fronte di alcuni rumor piuttosto vaghi dei giorni passati sono usciti dettagli concreti con tanto di immagini che suggeriscono l'imminente attivazione delle eSIM in casa TIM. E a quanto pare dovrebbero funzionare pure per iPhone, iPad e, speriamo, Apple Watch.

La nuova eSIM sarà con grande probabilità presentata ancora con una tessera fisica, simile a quelle attuali ma senza la scheda al suo interno, sostituita da un codice QR da scansionare con la fotocamera dello smartphone. Il costo dovrebbe restare sempre di circa 10€ per una nuova attivazione o 15€ per il passaggio da scheda SIM tradizionale, escluso eventuali promozioni lancio. Ora attendiamo fiduciosi la contromossa degli altri operatori telefonici Nazionali che finalmente daranno un senso ai nostri iPhone dual SIM.

Massimiliano Latella

Guest Editor - Fotografo matrimonialista, suono il Basso e la tecnologia è il mio leitmotiv.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.