Canon conferma 8K interno e 20fps per la EOS R5: non sono impossibili!

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Danilo Ronchi, Vito Astone, Alessandro Nichelini, Silvia Santomauro, Roberto Ferrero, Andrea Giovannini, Alessandro Brandi, Paolo Bulgarelli, Andrea Giuseppe Calabrò, Daniele Dimiccoli, Gianluca Erbinucci.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Completamente a sorpresa, Canon ha tirato fuori un comunicato stampa con il quale vuole rispondere a quanti, noi compresi, avevano qualche dubbio sulle specifiche della EOS R5. L'azienda chiarisce che queste non sono affatto "impossibili" e che il prodotto è in dirittura d'arrivo. I nostri dubbi, così come quelli di molti altri fotografi, non erano certo relativi alle capacità dell'azienda ma scaturivano dalle sue scelte commerciali dell'ultima decade.

Nel 2008 Canon ha scosso il settore con una fotocamera reflex full-frame, la EOS 5D Mark II, capace di girare filmati Full HD con un ottima qualità (e non mancano gli esempi di spot, serie tv, scene di film ecc.. girate con questa macchina). Da questa esperienza è in un certo senso nata la serie EOS Cinema (2012) che grande successo ha riscosso tra videomaker professionisti. La successiva Canon EOS 5D Mark III (2013), però, è stato l'ultimo aggiornamento con miglioramenti significativi, principalmente lato corpo, controlli, AF. L'azienda ha scelto di affinare lentamente e quasi sotto voce le sue armi, sperimentando a fondo il mondo delle senza specchio con le EOS M e portando a regime il Dual Pixel CMOS AF, uno dei migliori per la resa in fuoco continuo nel video.

Quello che oggi Canon conferma è che la EOS R5 girerà video [email protected] in camera (e parlando di 30 si include anche il 25 per il PAL e, presumibilmente, pure il 24fps) senza nessun crop e con la possibilità di utilizzare completamente l'autofocus Dual Pixel CMOS AF con rilevamento di persone, volti, occhi, animali. Oltre a queste importantissimi precisazioni lato video arrivano altri dettagli, ovvero la raffica da 20 fps con otturatore elettronico (12fps con il meccanico), stabilizzazione sul sensore dalle prestazioni strabilianti e doppio slot di memoria. Tutto questo ben di Dio ci fa temere per il prezzo, che sicuramente non sarà basso. Le nostre speranze è che sia più o meno in linea con quello della Sony A9 II o della Lumix S1H, ma potrebbe anche essere superiore.

Massimiliano Latella

Guest Editor - Fotografo matrimonialista, suono il Basso e la tecnologia è il mio leitmotiv.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.