Apple acquisisce NextVR, specializzata nella produzione di eventi per visori in realtà virtuale e aumentata

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Manuel Riguer, Eric Festa.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Una delle nuove frontiere di Apple è la realtà aumentata, e lo sta dimostrando nei continui sforzi profusi su ARKit, preludio a veri e propri visori che stando ai rumor dovrebbero arrivare tra il 2022 e il 2023. Come in altri casi, a Cupertino preferiscono prendersi il tempo che serve al fine di arrivare con un prodotto quanto più possibile pronto, evitando le false partenze cui si è assistito coi Google Glass e Microsoft HoloLens, che restano al momento dispositivi per usi di nicchia. Lavori in corso interni che vengono corroborati da risorse esterne attraverso acquisizioni mirate: oggi si aggiunge all'elenco quella della start-up NextVR.

L'operazione era nell'aria da tempo, già ad inizio aprile 9to5Mac aveva ricevuto soffiate a riguardo (non si guardi la data dell'articolo, in quanto è stato aggiornato sulla base degli sviluppi odierni). Nelle scorse ore NextVR aveva ufficialmente chiuso i battenti, con un breve comunicato sul sito in cui ringraziava clienti ed utenti per il supporto, indicando che l'azienda stava imboccando una nuova direzione, che è stata infine scoperta poco fa. Non sono note le cifre dell'operazione, ma nel report di aprile 9to5Mac parlava di circa 100 milioni di $, il che non la colloca tra le acquisizioni più poderose di Apple sul piano finanziario ma rappresenta comunque un investimento importante.

Di cosa si occupa, o meglio, occupava NextVR? Era specializzata nella produzione di contenuti destinati alla fruizione proprio su visori in realtà virtuale e aumentata (che, ricordiamo, per quanto abbiano punti d'incontro sono esperienze ben distinte tra loro). Avevano accordi con Facebook/Oculus, HTC, Lenovo, Microsoft, Sony ed altre ancora, mentre per quel che riguardava gli eventi collaborava con emittenti televisive come Fox Sports negli USA così come con la NBA, il torneo di Wimbledon e gli organizzatori di concerti. Oltre a ciò, dispone pure di un discreto numero di brevetti relativi allo streaming in AR e VR, cosa che senz'altro ha contribuito ad ingolosire Apple. Nondimeno è lecito però pensare che NextVR avrà un contributo che in futuro legherà tra loro Apple TV+ e i visori in arrivo, magari con qualche anticipazione sugli iDevice tramite ARKit, con contenuti esclusivi sviluppati per rendere al meglio in realtà aumentata.

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.