La WWDC 2020 tutta digitale avrà inizio il 22 giugno

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Giuseppe Marino, Vincenzo Conigliaro.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

L’emergenza relativa al Coronavirus è ancora lungi dall’essere finita, ma s’intravedono i primi buoni spiragli (meglio non usare la parola positivi, di questi tempi…). Anche qualora nei prossimi giorni il contagio crollasse a zero a livello globale, però, ci vorrà parecchio prima di riprendere le attività consuete a pieno regime. Era impensabile a marzo e lo è tuttora: una WWDC 2020 fisica non è possibile svolgerla in alcun modo quest’anno. Apple prosegue nei preparativi della nuova versione tutta digitale, online, e oggi ha finalmente rivelato la data d’inizio: lunedì 22 giugno.

Un po’ più tardi rispetto al solito: per tornare ad una WWDC svoltasi a giugno inoltrato bisogna risalire al 2004, quando si svolse tra il 28 giugno e il 2 luglio, ancor più avanti di quella che ci aspetta fra poco più di un mese e mezzo. Il record assoluto appartiene però alla WWDC 2006, che venne effettuata addirittura tra il 7 e l’11 agosto. L’edizione in arrivo avrà però senz’altro un primato che non è detto si ripeterà a breve, qualora dal prossimo anno tornassero le condizioni per svolgerla fisicamente. Questa WWDC 2020 sarà infatti completamente gratuita e si potrà partecipare attraverso il sito e l’app Apple Developer.

Forse la scelta della gratuità è anche dovuta al formato che inevitabilmente risulterà meno coinvolgente per gli sviluppatori, che utilizzavano la WWDC come occasione di arricchimento e scambio tramite i laboratori curati dagli ingegneri Apple così come l’incontro con altri dev. Nondimeno, ci sarà anche apprezzamento per non dover avere a che fare per una volta coi costosi biglietti, a cui aggiungere voli, vitto e alloggio, e la lotteria per poterli acquistare. In ogni caso, Apple tenterà di rendere la WWDC 2020 virtuale quanto più simile alle precedenti reali, coi principali keynote, quello di Tim Cook e il più tecnico Platforms State Of Union, le sessioni e i laboratori. È stato inoltre indetto un concorso per studenti sviluppatori, con le migliori creazioni basate su Swift che saranno premiate con un set di giacchetta e spilla, gadget tradizionali distribuiti alla WWDC, anche qui cercando una continuità con le edizioni fisiche. Maggiori dettagli sulla durata (non è da escludere che, vista la formula, si prolunghi pure oltre la settimana) così come sulle modalità di partecipazione ed interazione verranno diffusi nelle prossime settimane.

Alcuni link presenti nell'articolo possono presentare codici di affiliazione con i partner sponsorizzati.
Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.